Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sindaco Madrid: “Difficile immaginare eventi di massa prima del prossimo autunno”

José Luis Martínez-Almeida, sindaco di Madrid e tifoso dell'Atletico spiega come sia complicato immaginare un ritorno alla normalità sugli spalti a breve termine e parla di "errore" nell'aver consentito a 3000 tifosi spagnoli la trasferta ad...

Redazione Il Posticipo

Spagna messa in ginocchio dalla pandemia. E dopo diverse settimane José Luis Martínez-Almeida, sindaco di Madrid e tifoso dell'Atletico ha voluto ricordare l'ultima sfida giocata dalla sua squadra. Come riportato da AS il primo cittadino della Capitale Spagnola ha ammesso, in una intervista rilasciata a Onda Cero,  come sia stato sbagliato permettere a 3000 tifosi di raggiungere Anfield.

CONTAGIO - Premesso che non vi sono controprove scientifiche che la partita  di Champions abbia contribuito a scatenare la pandemia, Martínez-Almeida è comunque voluto tornare su quanto accaduto lo scorso 10 marzo. "Non aveva senso che tremila tifosi dell'Atletico fossero sulle tribune di Anfield". A posteriori, è stato un errore, ma due mesi fa non sembrava che il contagio potesse trasformarsi in pandemia. Visto con la prospettiva odierna, e forse anche tornando indietro nel tempo, sarebbe stato opportuno essere più prudenti. Il giorno prima, la Comunità e il Consiglio comunale avevano adottato misure le prime misure riguardanti la mobilità e l'assembramento di persone. Alla luce dei fatti, è stato commesso senza dubbio uno sbaglio".

FUTURO - A Liverpool, nonostante quanto stesse accadendo in Spagna, non si è giocato a porte chiuse. Quanto accaduto, evidentemente non sarà ripetuto. Il primo cittadino è stato molto chiaro. Difficilmente si vedranno stadi pieni. Almeno a breve termine. "Se si tornerà a giocare credo che sia possibile, anzi molto probabile che le partite di calcio si giocheranno senza la presenza del pubblico. Ritengo giusto, se non vi sono rischi per la salute, portare a termine la stagione, però sarà molto complicata la presenza di massa se la situazione non sarà sotto controllo. Prima dell'estate sicuramente non sarà possibile, e in autunno dovremo analizzare il tutto con moltissima attenzione".