Simeone: “Sono contento, ho lavorato moltissimo in quarantena per migliorare fisicamente e mentalmente”

Simeone, un gol pesantissimo che vale molto più di tre punti

di Redazione Il Posticipo

Simeone, un gol pesantissimo che vale molto più di tre punti. Una liberazione per i sardi. E una conferma anche per il Cholito che ha giocato una grandissima partita e con la sua rete ha regalato una vittoria che mancava da un campionato. Il ragazzo ha parlato a fine partita ai microfoni di Sky Sport.

VITTORIA – Tre punti che permettono al Cagliari di riaffacciarsi dalla parte sinistra della classifica. “Vincere aiuta a non pensare al passato. Io vedo una squadra che lotta e non molla. E lo abbiamo fatto anche a Verona. Anche qui lo abbiamo dimostrato. Questo risultato ci può aiutare moltissimo a spingere”. Il motto di Zenga, crederci sino alla fine. “Lo abbiamo fatto anche nella scorsa partita, ma l’espulsione di Cigarini non ci ha aiutato. In questo gruppo comunque ci sono tanti ragazzi di qualità”.

MADRID – Studiare paga. Il ragazzo ha segnato già otto gol in stagione ritrovando una continuità di rendimento che sembrava smarrita. Ha studiato sui… libri del papà. Chi sa se segnando così possa raggiungerlo a Madrid. Per ora pensa al Cagliari. “Sono contento, ho lavorato tantissimo in quarantena. Non c’è molta altra soluzione che il lavoro, io ho cercato di farlo sia dal punto di vista fisico che mentale in questa quarantena. Lavorare è l’unico metodo che conosco”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy