Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Simeone punzecchia Suarez in allenamento: “Devi metterla dentro”

(Photo by Angel Martinez/Getty Images)

Il Cholo è in allerta: non è la prima volta che i colchoneros soffrono nel trovare la via del gol e l'allenatore argentino ha una sola soluzione: lavori... forzati in allenamento.

Redazione Il Posticipo

L'Atletico Madrid ha segnato sette gol in queste cinque partite di campionato. Quanto basta per agitare Simeone. Il Cholo è in allerta: non è la prima volta che i colchoneros soffrono nel trovare la via del gol e l'allenatore argentino ha una sola soluzione: lavori... forzati in allenamento.

STERILI - L'Atletico non ha ancora perso una partita grazie alla straordinaria solidità difensiva: se non segna non vince, ma neanche perde. Due pareggi per 0-0 però rappresentano un indizio. Eppure i cecchini, almeno in teoria, non mancano. In campo però i risultati non si vedono. Simeone non accetta l'idea di essere considerato difensivista e speculatore. Del resto, con l'Atlhetic Bilbao, sono scesi in campo contemporaneamente Correa, Griezmann, Llorente e De Paul. E la batteria è completata da Suarez, Carrasco e Joao Felix. Nonostante tutti questi giocatori di qualità, la squadra però non trova la via del gol.

SUAREZ - Preoccupa, e non poco. Suarez. Lo scorso anno il centravanti è stato l'uomo in più dell'Atletico con i suoi gol da tre punti. In allenamento, Simeone, come riportato da AS, ha strigliato a dovere i suoi, costringendoli a una seduta extra di tiri in porta. Durante la sessione, Joao Felix ha brillato per precisione e rapidità di esecuzione. I tiri finiscono sempre in porta. Luis Suarez, invece, è stato meno preciso. Quanto basta per urtare la suscettibilità del Cholo che lo ha punzecchiato più volte urlandogli "Devi metterlo dentro".

PRECEDENTI - Non è la prima volta che fra i due vi siano scintille. Anche nello scorso marzo, prima della volata finale che ha visto i colchoneros primeggiare, Simeone è entrato in rotta di collisione con il pistolero dopo l'eliminazione in Champions per mano del Chelsea e il rallentamento in campionato. Come in ogni spogliatoio, sino a che tutto va bene è semplice riuscire a mantenere l'armonia, nonostante la presenza di caratterini non certo raccomandabili. Quando però la macchina si rompe, vengono fuori gli scontri tra persone che non hanno peli sulla lingua. Di solito però gli scontri fra la mente e il braccio dell'Atletico Madrid sono forieri di ottime prestazioni. I tifosi se lo augurano.