Simeone piccato su Joao Felix: “Avevo detto che lo scorso anno era di transizione ma siete rimasti sorpresi…”

Il tecnico dell’Atletico dopo la vittoria con l’Osasuna

di Redazione Il Posticipo

L’Atletico ha trovato un’altra vittoria. Diego Pablo Simeone, è comparso davanti a telecamere e taccuini dopo l’1-3 contro l’Osasuna. Il Cholo ha sottolineato la prova di Joao Felix, stupendosi di chi si stupisce dei progressi del calciatore portoghese.

SODDISFATTO – Il Cholo ha espresso la sua soddisfazione: “La squadra crea occasioni, contrasta, gioca in velocità. Sullo 0-2 eravamo in controllo, ma quando loro hanno accorciato ho notato una certa tensione. Fortunatamente Torreira ci ha permesso di chiudere una partita che secondo me è stata molto buona. Adesso è fondamentale recuperare immediatamente dalle fatiche del match. Siamo abituati a giocare sabato e martedì ma adesso la frequenza degli impegni si fa sempre pù intensa. La cosa più importante in questa fase è che i giocatori si riprendano nel miglior modo possibile.

JOAO – Ancora sugli scudi Joao Felix: trasformato rispetto alla scorsa stagione. “Ha sempre avuto delle giocate importanti. Ciò che gli è mancato negli ultimi mesi ed ha alimentato qualche critica è stata la regolarità e la continuità di rendimento. Quest’anno è molto più a suo agio nel lavoro, ma non mi sorprende che sia migliorato. Lo scorso anno avevo già parlato di stagione di transizione, ma con il tempo farà sempre meglio”.

FALSO NUEVE – Senza Suarez qualcuno temeva un ritorno al passato, quando l’Atletico non riusciva a trovare facilmente la via della rete. Tre gol sono sufficienti per fugare ogni dubbio. “In questa partita abbiamo avuto diverse possibilità nello spazio aperto, dove la squadra è riuscita a proporre trame di gioco interessanti. Abbiamo trovato un buon equilibrio che ci permette di essere efficaci in attacco, ma di mantenere, come sempre una buona tenuta difensiva”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy