Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Simeone: “Xavi non ama il mio stile? Adesso allena anche lui, sicuramente sarà bravissimo…”

(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

Il tecnico dell'Atletico non dimentica. E punzecchia Xavi in conferenza stampa.

Redazione Il Posticipo

Simeone non dimentica. E punzecchia Xavi in conferenza stampa. I due allenatori sposano filosofie di gioco evidentemente diverse. Il tecnico del Barcellona ha dichiarato che, sebbene apprezzabile, il cholismo è un tipo di approccio che non appartiene alla cultura calcistica catalana. La risposta del Cholo non si è fatta attendere. Le dichiarazioni sono riprese da AS.

STILE - Questione di stili, quindi di gusti. Simeone riavvolge il nastro del tempo e blocca le lancette al 2016. "Ricordo che Xavi riteneva che il calcio dell'Atletico non era adatto alle grandi squadre ma non lo ritengo irrispettoso nei nostri confronti. Semplicemente dalla culla sino al termine della carriera, il suo calcio è stato a Barcellona e se una persona ha provato e vissuto solo una situazione nella vita, difficilmente può capirne un'altra. Adesso ha l'occasione di dimostrare quanto è bravo anche da allenatore, e sono certo che lo farà. Anche perché ha molti strumenti per riuscirci. Conosce l'ambiente, le persone, ha dei giocatori importanti. Da quando sono arrivato in Spagna, il Barcellona ha sempre lottato per vincere tutto. Sicuramente continuerà con il suo stile".

 LIVERPOOL, ENGLAND - MARCH 11: Diego Simeone, Manager of Atletico Madrid and Jurgen Klopp, Manager of Liverpool bump elbows prior to the UEFA Champions League round of 16 second leg match between Liverpool FC and Atletico Madrid at Anfield on March 11, 2020 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

SCELTE - Dalla filosofia al campo. L'Atletico non vince da 16 anni al Camp nou. "I numeri dicono questo. Per battere il Barcellona credo serva segnare un gol in più di loro. Seriamente, è una partita molto importante, contro un avversario diretto che insegue i nostri stessi obiettivi. Credo sarà una bella partita anche per gli spettatori neutrali. Scelte? Quando metti insieme una formazione cerchi di trovare le situazioni migliori. E le scelte sono compiute in funzione delle necessità legate al raggiungimento del risultato. Sarò molto chiaro, Wass e Reinildo possono già scendere in campo. Anch João giocherà domani e credo che per lui sia una grande occasione affinché alle parole sul suo straordinario talento seguano i fatti. E ci sono tutte le condizioni perché ciò avvenga. Il ragazzo si è allenato molto bene questa settimana, ha mostrato entusiasmo, voglia di fare e potrà dimostrarlo. Mi aspetto una grandissima prestazione.