Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Simeone e la crisi di Griezmann: due assist e tre gol in 1492′ di gioco

MADRID, SPAIN - MAY 21: Head coach Diego Pablo Simeone (L) looks to Atletico de Madrid player Antoine Griezmann (R) the training session during the Club Atletico de Madrid Open Media Day ahead of the UEFA Champions League Final match against Real Madrid CF on May 21, 2016 in Majadahonda, Spain.

La crisi dell'attaccante non è passata inosservata e l'Atletico ne sta ovviamente pagando le conseguenze.

Redazione Il Posticipo

AAA cercasi Griezmann disperatamente. Simeone ha avuto a disposizione un povero diavolo più che un Piccolo Diavolo. La crisi dell'attaccante non è passata inosservata e l'Atletico ne sta ovviamente pagando le conseguenze.  Il calciatore francese, tornato a vestire la maglia dei colchoneros nello scorso mercato estivo, sta attraversando un momento complicatissimo.

CALO - I numeri pubblicati da Marca  non lasciano spazio alle interpretazioni. Ventidue partite giocate, 1492' in campo  due assist e tre gol con appena 32 conclusioni verso la porta avversaria. Un calo di rendimento che in pochi avevano messo in preventivo. Nessuno mette in discussione lo sforzo e il lavoro che fa in campo ma si sta facendo largo che il sacrificio in fase difensiva rischia di ridurne la pericolosità negli ultimi sedici metri. Non è un caso che le sue migliori prestazioni siano legate al lavoro di non possesso.

SOSTITUITO -  Anche gli infortuni non lo hanno aiutato: dopo la sosta delle nazionali la fiducia del cholo è a tempo determinato. Quattro partite e altrettante sostituzioni. Contro l'Alavés ha lasciato il campo al 61' con un vantaggio di 1-0 e lo scontro è terminato 4-1 per i rojiblancos. A Manchester un nuovo cambio prematuro, questa volta dopo 60' di sacrificio in difesa e poca precisione nell'avviare la fase di transizione. Ancora peggio contro il Maiorca, quando ha chiuso la sua partita all'intervallo senza aver contribuito alla fase offensiva. E per concludere il suo brutto momento, anche nella gara di ritorno contro il City, subito dopo la sua sostituzione, la squadra ha cambiato marcia e si è resa molto più pericolosa.

FIDUCIA - Momento assai buio dunque. Al francese serva la fiducia assoluta di Simeone. E al Cholo serve il miglior Griezmann. Il tecnico argentino lo ritiene comunque fondamentale per lo sprint finale dei colchoneros specialmente se toccherà standard di rendimento consoni al suo smisurato talento. Lo stesso Griezmann ha bisogno di alzare l'asticella ed è il primo ad essere deluso. Le sue lacrime al termine della partita contro il City ne sono un chiaro esempio. Oltre all'impegno e all'attaccamento però servono anche i gol e gli assist. I rojiblancos hanno bisogno di molto di più del Griezmann visto sinora.