Simeone: “Ci è mancata la forza, ma la strada è quella giusta”

Il tecnico analizza la sfida contro il Lokomotiv

di Redazione Il Posticipo

L’Atletico non va oltre l’1-1 con il Lokomotiv. Un risultato che lascia un po’ di amaro in bocca ai colchoneros che comunque consolidano il secondo posto dietro al Bayern. Al termine del match Simeone ha analizzato la sfida. Le sue dichiarazioni sono riprese da AS.

PARI  – Un punto, come si dice in questi casi, che fa classifica. “La squadra ha giocato la partita che avevamo in mente. Abbiamo provato a segnare in tutti i modi, cercando anche la rete dalla distanza, ma il loro portiere ha effettuato delle ottime parate. La squadra ha giocato un calcio molto propositivo, contro un avversario che si è chiuso per poi farci male in contropiede. Siamo stati in controllo del match, ma è un peccato non aver trovato il guizzo per vincerla. Ci è mancata un po’ di forza, ma questa è la strada giusta per vincere”.

ARRIVI – L’arrivo di Kondogbia permette una maggiore rotazione: “Il suo arrivo genererà concorrenza interna, più possibilità di cambiare la squadra in corsa. Si tratta di un calciatore molto importante per tutto gli impegni che arriveranno. Il calendario è molto fitto e avrò possibilità di scegliere. Chi risponderà meglio alle sollecitazioni giocherà più degli altri”.

VAR – Nessuna polemica sul rigore assegnato ai padroni di casa. “Non ho visto il rigore, ma immagino che ci fosse. Se il VAR ha richiamato l’arbitro e il direttore di gara ha visto e ha capito che era una mano c’è poco da dire. Il fallo di mano in area è calcio di rigore. E a chi tocca lo deve accettare”.

 

 

 

Quali giocatori si distinguono dal rivale?

Non metto in evidenza un calciatore, ma la squadra ha fatto un buon lavoro difensivo, cercando di chiudere i percorsi. È stata una performance e un grande sforzo da parte di tutti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy