Simeone, che stoccata a Guardiola: “Il City non ha storia”

Simeone, che stoccata a Guardiola: “Il City non ha storia”

L’allenatore argentino ha parlato della rivale della prossima Champions League senza esclusione di colpi. Per i Campioni d’Inghilterra non sono state spese parole dolcissime…

di Redazione Il Posticipo

Un combattente nato, un uomo schietto: Diego Simeone va avanti per la sua strada alla guida dell’Atletico Madrid, un club passato da “squadra del popolo” a top club a suon di finali di Champions e grazie anche alla conquista dell’Europa League. E il tecnico argentino non perde occasione di lanciare qualche “stoccata”. Indirizzata, in questo caso, al Manchester City di  Pep Guardiola, definita, senza mezzi termini, una squadra senza storia.

CHOLO PENSIERO – Simeone ha parlato del ruolo dell’allenatore nei top club europei come riportato da Sportbible: “Quando un manager arriva in una squadra, deve capire la sua storia. Se non la capisce, è destinato a trascorrere più momenti brutti che belli. Dopo aver accettato l’incarico, la cosa più sana che un allenatore deve fare è chiedere quale è la storia del club così da poter modellare il suo stile di gioco a seconda delle esigenze della squadra restando ovviamente se stesso”. 

LA STOCCATA – Simeone sostiene che la sua squadra avesse uno stile di gioco ben preciso già prima della crescita esponenziale dell’ultimo decennio, così come altre big europee. “L’Ajax ha una scuola calcistica ben precisa, anche il Barça, ​​pure la Juve e anche l’Atletico”. L’argentino non pensa che questo discorso valga per tutte le big : “Il Real non ha storia perché alterna il suo rendimento in base al talento. Ci sono squadre che stanno nascendo, come il City, che non ha storia, ma sta diventando quello che Pep Guardiola sta insegnando in questo percorso”. Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà una Champions che regalerà momenti di altissimo spessore anche in conferenza…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy