Simeone, cercasi Suarez disperatamente

Da quando l’attaccante sudamericano è ai box, l’Atletico non segna più

di Redazione Il Posticipo

Cercasi Suarez disperatamente. Per Simeone, da quando l’attaccante non gioca più, non è più domenica. Senza l’uruguaiano e con Diego Costa fuori combattimento per una trombosi alla gamba, l’ Atletico riscopre gli stessi problemi dello scorso anno. Non ha un centravanti puro e fatica enormemente a trovare la via del gol.

BLOCCATO – L’Atletico ha segnato quattro gol contro il Cadice il 7 novembre, prima della sosta. Dopo, è  ha pareggiato senza reti in Champions League contro il Lokomotiv , battuto il Valencia grazie a un autogol e pareggiato contro il Bayern. Pochissimo, anche rispetto alla mole di gioco prodotta dalla squadra. Con Suarez, invece, tutto era diverso: l’uruguaiano aveva segnato cinque gol prima di doversi fermare . Due contro il Granada e un con Celta, Betis e Cadice. E nelle quattro partite senza di lui, la squadra di Madrid ha segnato tre gol.

RITORNO – Numeri che lasciano poco spazio alle interpretazioni. L’Atletico ha limitato i danni, complici anche le incertezze delle dirette concorrenti, ma è evidente quanto sia necessari che il suo attaccante possa tornare in tempo per la partita contro il Valladolid. L’uruguaiano è più di un punto di riferimento. In queste partite senza nove puro, Simeone ha piazzato Correa e João Félix con il supporto l’aiuto di Marcos Llorente e Carrasco. Non è bastato, sebbene la squadra abbia giocato un’ottima partita contro il Bayern. Quel “Ci mancava la forza ” pronunciato da Simeone al termine della partita contro i campioni d’Europa è un esercizio di sincerità: del resto appare evidente che  se l’Atlético fosse stato un po’ più preciso in fase di conclusione avrebbe risolto la partita nel primo tempo. Non c’è riuscito e ha pagato carissimo l’accaduto. E adesso non resta che aspettare il rientro di Suarez. Simeone non vede l’ora di riabbracciarlo… magari dopo un gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy