Simeone accetta il verdetto. “Abbiamo giocato contro una squadra fortissima”

Il Bayern ne fa quattro all’Atletico Madrid: differenza evidente fra le due squadre.

di Redazione Il Posticipo

Poker servito a Simeone. Il tecnico ha parlato con Movistar + per analizzare la dura sconfitta dell’Atlético contro il Bayern. Il cholo  ha cercato di trovare qualcosa di positivo al netto di un risultato che mortifica i colchoneros, usciti abbastanza ridimensionati dallo scontro contro i Campioni d’Europa.

KO – Un risultato pesante: “Abbiamo giocato contro una squadra fortissima, che ha saputo tesaurizzare ogni occasione da gol. La squadra ha giocato una gran bella partita, adesso dobbiamo pensare a continuare nel nostro percorso e a correggere qualcosa. Non abbiamo avuto la forza di rovesciare la situazione e la partita si è incanalata su certi binari. Adesso cerchiamo di non abbatterci, non vediamo l’ora che arrivi la prossima partita. Gli impegni si infittiscono, il calendario è serrato, ma non posso definirlo né buono né cattivo. Dobbiamo abituarci a questa realtà”.

EPISODI – Tutto sommato l’Atletico ha perso complici alcune invenzioni dei singoli: “Essere forti è un merito, noi siamo arrivati con tanti giocatori negli ultimi sedici metri ma non abbiamo trovato il gol. La loro precisione ha segnato i destini di questa partita. Non riesco a definire dove arrivino i nostri errori e dove inizino le loro virtù. In ogni caso mi è piaciuto l’atteggiamento dei ragazzi. Hanno cercato comunque di restare in partita e ce l’avrebbero anche fatta, se fossero stati più lucidi. Mi resta il gusto amaro della sconfitta, ma portiamo a casa anche diverse indicazioni positive”. Forse la Liga è sopravvalutata. “Non credo, considerando che il Siviglia ha vinto l’Europa League e il Real sino a due anni fa non aveva alcun rivale vincendo tre finali consecutive. Certamente però gli equilibri sembrano cambiare”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy