Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Shock nel calcio olandese, l’ex Ajax Hoefdraad in gravissime condizioni dopo un colpo di pistola alla testa

 (Photo by Franck Fife/Pool via Getty Images)

Una pessima notizia scuote il calcio olandese: l’ex calciatore dell’Ajax Jerge Hoefdraaf è in condizioni critiche. L’ex dei Lancieri stava cercando di sedare una lite.

Redazione Il Posticipo

Una pessima notizia scuote il calcio olandese. Il DeTelegraaf riportava infatti della morte dell’ex calciatore dell’Ajax Jerge Hoefdraaf, venuto tragicamente a mancare all’età di appena trentacinque anni. La testata olandese spiegava che il calciatore è deceduto dopo essere stato colpito in testa con un’arma da fuoco mentre cercava di placare un litigio durante una festa. In realtà però la stessa testata ha da poco smentito la notizia, spiegando che Hoefdraaf è in condizioni gravissime ma che sta lottando tra la vita e la morte. Si rischia dunque un finale tragico per la vita di un atleta che ha cominciato la sua carriera nelle giovanili dei Lancieri e che poi ha continuato a giocare in diversi club di medio livello nei campionati olandesi, tra cui RKC Waalwijk, Almere City e Telstar.

IDENTIFICATO UN SOSPETTO - Le notizie che arrivano dai Paesi Bassi aggiungono che Hoefdraad è stato trasportato con urgenza in un ospedale di Amsterdam nella giornata di domenica per una operazione di emergenza. Il Telegraaf aveva aggiunto che nella mattinata di lunedì i medici ne avevano dichiarato la morte, particolare. che poi è stato smentito. La polizia avrebbe in ogni caso identificato il sospetto principale, anche se al momento non sarebbero stati effettuati arresti per quanto avvenuto. Hoefdraad avrebbe dovuto cominciare la prossima stagione giocando con l’ASC De Volewijckers, un club di dilettanti di Amsterdam, dopo essere stato fermo per due anni. Il tragico incidente però ha fatto sì che il sogno dell’olandese di tornare a calcare i campi da calcio terminasse.

TRIBUTI - Tra i primi colleghi a condividere la notizia sui social c’era stato l’ex Liverpool Ryan Babel, che ha espresso la sua tristezza per la notizia che riguarda del suo compatriota attraverso il proprio profilo Twitter. Anche il Waalwijk, la squadra con cui Hoefdraad ha debuttato a livello professionistico e con cui ha giocato due anni, ha pubblicato le sue condoglianze: "È con profonda tristezza che abbiamo appreso della morte del nostro ex giocatore. L’RKC Waalwijk è vicino alla sua famiglia, agli amici e a tutti quelli che gli hanno voluto bene. Jerry, riposa in pace". Messaggi simili sono arrivati anche dal Cambuur e dall’Almere, altri due club che Hoefdraad ha rappresentato durante la sua carriera. Condoglianze che sono arrivate troppo presto e che si trasformano quindi in messaggi di speranza per il calciatore olandese.