Shock in Championship: MacDonald, difensore dell’Hull City, ha un tumore all’intestino

Shock in Championship: MacDonald, difensore dell’Hull City, ha un tumore all’intestino

Il destino sembra non voler smettere di accanirsi su Angus MacDonald, difensore inglese dell’Hull City. Il classe 1992 è da poco tornato ad allenarsi dopo dieci mesi di stop, ma ha ricevuto un’altra pessima notizia: gli è stato diagnosticato un tumore all’intestino

di Redazione Il Posticipo

Il destino sembra non voler smettere di accanirsi su Angus MacDonald, difensore inglese dell’Hull City. Il classe 1992 è da poco tornato ad allenarsi dopo un infortunio molto particolare che lo ha tenuto fermo per oltre dieci mesi. A settembre 2018 il calciatore ha scoperto un grumo di sangue nel polpaccio destro. Una situazione talmente inattesa che persino i medici del club non sapevano con precisione quando sarebbe potuto tornare in campo. Ma ora che MacDonald aveva superato quello che in un’intervista a Football League World ha etichettato come “il peggior periodo della mia vita”, alla sua porta bussa un imprevisto ancora peggiore.

ANNUNCIO – Come annuncia l’Hull City sul suo sito, al difensore è stato diagnosticato un tumore all’intestino. Un altro fulmine a ciel sereno per un ragazzo che stava recuperando la forma e che a oltre un anno dall’ultima partita giocata (il 28 agosto 2018, contro il Derby County in League Cup) sperava di rivedere presto il campo. Il comunicato del club spiega la situazione con poche, terribili parole. “L’Hull City annuncia tristemente che ad Angus MacDonald è stato diagnosticato un tumore all’intestino allo stato iniziale. Angus ha mostrato molta forza nel reagire a questa notizia. Tutta la famiglia delle Tigri si unisce nel mostrare ad Angus il suo affetto e lo supporterà nel suo processo di guarigione”.

PRIVACY – Da parte del calciatore non sono arrivate reazioni, nè probabilmente ne arriveranno. L’Hull City spiega infatti che eventuali notizie al riguardo saranno diffuse dallo stesso club e invita tutti a rispettare la privacy del ventiseienne in questo momento così complicato. “Il benessere di Angus, fisico e psicologico, è la nostra assoluta priorità in questo momento. Il club chiede gentilmente ai tifosi e ai media di rispettare la privacy del calciatore e della sua famiglia. Ogni aggiornamento riguardo la sua situazione verrà fornito dall’Hull City”. E già dal match di Championship contro il Wigan della prossima settimana, i compagni giocheranno anche per lui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy