Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sheringham: “Non se qualche club ora vorrebbe prendere Mou. Dovrebbe allenare una nazionale”

LONDON, ENGLAND - DECEMBER 3: Teddy Sheringham of Tottenham Hotspur celebrates after scoring during the FA Carling Premiership match between Tottenham Hotspur and Newcastle United at White Hart Lane on December 3, 1994 in London, England. (Photo by Professional Sport/Popperfoto/Getty Images)

Secondo la leggenda del Tottenham Teddy Sheringham, lo Special One dovrebbe prendersi una pausa dal calcio di club e puntare a una nazionale.

Redazione Il Posticipo

L'esonero di José Mourinho non arriva proprio come un fulmine a ciel sereno. il Tottenham aveva preso una brutta china ed è scivolato praticamente a metà classifica. I giocatori sembrano aver boicottato l'allenatore e l'unica cosa che potesse fare Levy per metterci una pezza era esonerare Mourinho. Secondo la leggenda del club Teddy Sheringham, Mourinho dovrebbe prendersi una pausa dal calcio di club e puntare a una nazionale.

ESONERI - Stando a quanto riporta il Mail Online, la leggenda di White Hart Lane si comincia a chiedere quale squadra possa essere disposta a proporre un contratto a José Mourinho. Nessuno mette in dubbio le sue teorie tattiche né il suo palmares ma... gli ultimi risultati. "Nulla impressiona più nel calcio, non sai mai cosa c'è dietro l'angolo. Ha avuto un periodaccio al Chelsea poi al Manchester United. Ora sembra che sia andata allo stesso modo. Non so dove finirà, se qualcuno voglia dargli una chance ora". Insomma, il suggerimento di guidare una nazionale sembrerebbe essere servito da un'implicazione piuttosto cruda: secondo Sheringham nessun club avrebbe il coraggio di proporgli un contratto. Certo, c'è anche il lato positivo: l'esperienza dello Special One potrebbe far comodo alla nazionale lusitana. "Ha sempre parlato di allenare il Portogallo ma come di una cosa da fare più in là nel tempo. Non so se, al momento, sia in grado di vedere un 'più in là'. Forse al Portogallo potrebbe piacere la stabilità che dà un allenatore con una certa consapevolezza tattica".

 (Photo by Clive Rose/Getty Images)

FLOP - Il flop al Tottenham, però non è solo colpa sua ma anche... dei tifosi. E questa lezione di tifo, solo una leggenda può tenerla: "Quando il Tottenham in cima alla classifica era emozionante c'erano comunque dei mormorii da parte dei tifosi. Cos'altro potevano chiedere? Sei in cima alla classifica, hai portato un allenatore specifico per stare lassù. Questo mostra la mentalità dei tifosi degli Spurs e quello che vogliono di settimana in settimana. Vogliono essere intrattenuti. Sì, è importante vincere, è per quello che si gioca a calcio ma, in un certo modo, i tifosi del Tottenham vogliono anche il bel gioco". Insomma, Sheringham conosce sia il club che l'ambiente. Tutti i torti non potrà mica averli.