Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Shearer è con Southgate: “Deve restare, ci farà vincere l’Europeo 2024”

Shearer è con Southgate: “Deve restare, ci farà vincere l’Europeo 2024” - immagine 1
Il capocannoniere all time della Premier League ha piena fiducia nell'attuale commissario tecnico della nazionale inglese anche se non ha vinto.

Redazione Il Posticipo

Shearer conferma Southgate. Il capocannoniere all time della Premier League ha piena fiducia nell'attuale commissario tecnico della nazionale inglese. E come riportato dalla BBC, spinge affinché resti alla guida dalla nazionale dei Tre Leoni.

RIMANERE

—  

L'ex attaccante non lascia molto spazio alle interpretazioni. "Non ho alcun dubbio. Gareth Southgate deve rimanere per portarci al Campionato Europeo 2024 e vincerlo. In Qatar non è arrivato il successo né i risultati che aspettavamo, ma dobbiamo osservare il quadro nella sua completezza. Nel 2016, quando è arrivato, l'Inghilterra era sull'orlo del baratro. Adesso questa squadra ha un futuro. E sebbene dopo le semifinali in Russia nel 2018 e la finale di Euro 2020, uscire ai quarti nel 2022 possa essere considerato un passo indietro, la realtà è che con questo CT alla guida della nazionale l'Inghilterra sta decisamente andando nella direzione giusta. É una squadra migliore di prima e ha ancora diversi prospetti come Bellingham da inserire nel tessuto. Paradossalmente il futuro dell'Inghilterra è più roseo adesso di quanto non fosse nel 2018".

Shearer è con Southgate: “Deve restare, ci farà vincere l’Europeo 2024”- immagine 2

PROSPETTIVE

—  

A difesa di Southgate arrivano anche i numeri: è ai livelli di Sir Alf Ramsey, anche se non ha vinto. Shearer ritiene che arrivare a un trofeo, con questa squadra, sia solo questione di tempo. "Gareth ha bisogno di un po' di tempo per riflettere sul suo futuro ma sono certo che sia consapevole di poter vincere e del buon lavoro svolto. L'Inghilterra è uscita dal mondiale giocando a testa altissima contro i detentori del trofeo e i favoriti per rivincerlo. L'idea di lasciare il torneo con la sensazione di poterlo vincere rende ancora più dolorosa e brutale l'eliminazione ma, osservando tutto da un'altra prospettiva, lascia in eredità anche la consapevolezza di essere in grado di farlo. Con la Francia evidentemente doveva andare così. Mi spiace molto per Kane. Questo errore probabilmente lo perseguiterà per il resto della sua vita, ma non può farci niente. Torna a casa, come tutti, con un bagaglio di esperienza importante. Questa Coppa del Mondo è considerata come un'occasione persa, ma andremo ai prossimi Europei come la squadra da battere. Ne sono certo".