Setièn non lascia nulla di intentato: “In Liga tutto può succedere. In Champions penso solo al Napoli”

Setièn non lascia nulla di intentato: “In Liga tutto può succedere. In Champions penso solo al Napoli”

Il tecnico del Barcellona ritiene ancora possibile riaprire la Liga.

di Redazione Il Posticipo

Setièn non getta la spugna. Il tecnico del Barcellona non si limita a commentare il sorteggio di Champions. Prima c’è una Liga da giocare che a suo avviso non è ancora persa. Le sue parole in conferenza stampa sono riprese dal Mundo Deportivo. 

POSSIBILE – Per la serie, tutto è possibile. “Nel calcio può succedere tutto e il contrario di tutto. Ho visto cose inspiegabili nella mia carriera e potrebbero ripetersi. Noi dobbiamo semplicemente concentrarci per dare il massimo e sfruttare ogni piccola opportunità che ci si presenterà davanti. I nostri rivali potrebbero sempre sbagliare una partita e noi dobbiamo farci trovare sempre pronti”.

SORTEGGIO – C’è spazio anche per il sorteggio: “Non mi aspettavo niente di particolare dagli accoppiamenti, certamente è positivo sapere quale sarà il percorso verso la finale, ma per adesso il nostro unico pensiero deve essere quello di superare il Napoli. Non siamo ancora arrivati a Lisbona. Prima giocheremo, come è giusto che sia, il nostro ritorno dell’ottavo di finale in casa. Peccato che non ci sia il pubblico a spingerci verso l’obiettivo, ma lamentarsi serve a poco. Mi piacerebbe giocare con lo stadio pieno, ma accettiamo la situazione. In ogni caso dobbiamo concentrarci sulla sfida contro il Valladolid”.

PROSPETTIVE – La Champions resta più giocabile della Liga, in fondo sono sufficienti quattro partite. “Sono solo delle ipotesi, ogni partita singola farà storia a sé. Dobbiamo concentrarci soprattutto sulle nostre priorità. Ovvero presentarsi nella migliore condizione possibile. Il Napoli continuerà a giocare mentre noi finiremo il nostro campionato, quindi loro potrebbero avere qualche piccolo vantaggio. Anche se, volendo osservare la situazione da una prospettiva diversa, un po’ di riposo dopo aver accumulato tante partite consecutive potrebbe giovarci. In ogni caso non ci fermeremo totalmente. Ci prenderemo qualche giorno di riposo e poi giocheremo una sfida amichevole contro una squadra competitiva”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy