Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Serie A, occhio al recupero: Inzaghi, Allegri e Sottil specialisti degli ultimi minuti

Serie A, occhio al recupero: Inzaghi, Allegri e Sottil specialisti degli ultimi minuti - immagine 1
Il fiume di extratime concesso in Qatar probabilmente non si vedrà, ma in ogni caso il tempo concesso dai direttori di gara oltre il 90' è stato ben sfruttato da Inter e Juventus che più delle altre hanno saputo beneficiarne.

Redazione Il Posticipo

Torna il campionato e occhio ai minuti di recupero. Non si è ancora visto il fiume di extratime concesso in Qatar e probabilmente non si vedrà, ma in ogni caso il tempo concesso dai direttori di gara oltre il 90' è stato ben sfruttato da Inter e Juventus che più delle altre hanno saputo beneficiare dell'ultimissima porzione di partita.

INZAGHI

—  

Simone Inzaghi è sempre stato uno specialista dei minuti di recupero e ha confermato questa tendenza. La sua Inter è in testa nella speciale classifica per punti guadagnati oltre il 90'. In due occasioni l'Inter ha segnato due reti che sono valse quattro punti in più in classifica. Ed in entrambi i casi la rete è arrivata al 95' Il primo gol arriva a Lecce nella partita che apre il campionato ed è di Dumfries. L'olandese trova il guizzo che vale il 2-1, gelando, al netto della sfida giocata a ferragosto, il pubblico del "Via del Mare" che pregustava l'impresa. Preziosissima anche la rete di Mkhitaryan al Franchi di Firenze che fissa il punteggio sul 3-4 finale all'undicesima giornata.

ALLEGRI

—  

Anche la Juventus sa sfruttare le sfide sino in fondo, nel pieno rispetto del motto bianconero. Quattro in totale, le reti segnate dalla Juventus oltre il 90' ma solo la metà sono state "utili". Il #finoallafine è stato interpretato da Milik, l'uomo dell'ultimo minuto. Decisivo al 91' a Cremona, la sua rete è valsa due punti in più ai bianconeri. Esattamente come quella che avrebbe segnato ed è stata annullata fra mille polemiche con la Salernitana alla sesta giornata quando è Bonucci, al 93' a regalare un punto in più in classifica.

UDINESE

—  

Anche fra le medio piccole c'è chi sa sfruttare e dovere il recupero. Si tratta dell'Udinese di Sottil, capace di segnare quattro reti nel gol di recupero. Memorabile l'uno - due piazzato al Sassuolo dal 91' al 93' alla sesta giornata. Le rete che vale due punti in più in classifica è quella di Samardzic che segna il 2-1 nel primo giro d'orologio oltre il 90'. Bis all'ottava giornata nella trasferta di Verona. La sfida con l'Hellas è bloccata sull'1-1 sino al 93' quando Bijol segna la rete che vale tre punti. In totale quattro gol e quattro punti conquistati nel recupero.