Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sergio Ramos punta il Clasico: “Partita speciale. Spero di poterlo giocare ancora…”

Il capitano del Real Madrid, recordman di presenze del Clasico, potrebbe giocare la sua ultima supersfida nel campionato spagnolo...

Redazione Il Posticipo

Ci sono due modi per reagire alle sconfitte o a una brutta prestazione: lasciarsi prendere dalla spirale negativa, o guardare avanti. Sergio Ramos, in una intervista rilasciata al Canale La Liga e riportata dal Bernabeu Digital, sceglie decisamente la seconda opzione. Pensieri e parole già rivolte al Clasico, decisivo per le sorti della classifica. Il Real è a -2. Vincendolo, si riprenderebbe la vetta. E riacquisterebbe morale e convinzione.

PARTIDAZO - Il Capitano vuole riscattare la sfida con il City: "La sfida con il Barcellona non è una partita normale. Anche se ci sono tre punti in palio, come in qualsiasi altra partita, sconfiggerli è una grande gioia. La vittoria, di solito ha un impatto molto positivo nel gruppo a livello di umore". Vincere, però, è quanto mai decisivo in un torneo così equilibrato. "Entrambe le squadre sono consapevoli di quanto sia importante vincere. Dall'inizio della settimana vivi già in un modo diverso. Il Clasico genera molto movimento mediatico, ma questo è anche ciò che rende grande la partita".

RECORD - Ramos è il giocatore che ha più presenze nella sfida più importante del campionato spagnolo. Ben 43, le sfide con il Barcellona. La numero 44 potrebbe essere l'ultima: "Una gioia incredibile. Spero di poter continuare a giocarne ancora, anche perché significherebbe che sono ancora qui. Credo sia un premio per il lavoro e il sacrificio di tanti anni. Non si gioca a calcio per i premi individuali, ma è molto gratificante raggiungere obiettivi personali e infrangere i record che sembravano inavvicinabili. Si tratta di un qualcosa di molto motivante".

DETTAGLI - Clasico quanto mai equilibrato: "Sarà molto combattuto. La differenza di punti è minima. Può essere determinante, ma penso che la Liga abbia ancora molto da raccontare. Ci sono molti punti in palio e tutto può succedere. Sarebbe molto importante vincere davanti ai nostri tifosi. Siamo più forti e questo va sottolineato quindi mi auguro di tornare in testa alla classifica".