Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sergio Ramos, l’incubo continua: niente convocazione, arriva l’ennesimo stop. E i tifosi si preoccupano…

(Photo by Pablo Blazquez Dominguez/Getty Images)

L'anno orribile di Sergio Ramos. Il PSG lo aspetta, ma i continui infortuni rendono un mistero la data del suo ritorno in campo. E a Parigi i tifosi cominciano a preoccuparsi: chissà che alla fine... non avesse ragione Thiago Silva!

Redazione Il Posticipo

L'anno orribile di Sergio Ramos. Il PSG lo aspetta e si capisce anche il perché. A Pochettino serve un "comandante" in difesa, un calciatore in grado di fare la differenza dal punto di vista della personalità. Ma il tecnico argentino dovrà attendere ancora un po'. E dovrà farlo anche Ramos, che non vede l'ora di lasciarsi alle spalle il 2021, finora decisamente l'anno peggiore della sua carriera.

INFORTUNI - Più infortuni che presenze. Sette partite dall'inizio del 2021. Un totale di 446 minuti.  Il 14 gennaio 2021 è stato l'ultimo incontro "normale". L'ex capitano del Real Madrid  ha giocato i 90 minuti della partita che ha affrontato il Madrid contro l' Athletic Bilbao al Rosaleda nelle semifinali della Supercoppa di Spagna ( 1-2 per l'Athletic ) prima del continuo fastidio al ginocchio sinistro e all'operazione al menisco a febbraio. Quindi, è stato fuori per due mesi fino a quando non è tornato in campo il 13 marzo per una vittoria in campionato contro l'Elche (2-1). Quindi: 64'contro l'Atalanta (3-1 per il Real Madrid) negli ottavi di Champions League, 46' nel pareggio della Spagna contro la Grecia e 4' nella vittoria spagnola contro il Kosovo quando si è infortunato di nuovo, questa volta all'interno polpaccio della gamba sinistra.

FINE STAGIONE - Un mese dopo il match con la Nazionale spagnola, Ramos è tornato in campo per affrontare il Chelsea nel ritorno delle semifinali di Champions League ( Chelsea 2-0 Madrid ) giocati non certo al suo livello: stato lento e in difficoltà nel fermare i velocissimi attaccanti della squadra inglese. Il 24 maggio Luis Enrique ha annunciato l'elenco dei giocatori che avrebbero giocato Euro 2020, escludendolo. Quindi le liti per il rinnovo. Un tira e molla che si è concluso con lo strappo. Il 17 giugno il difensore ha annunciato il suo addio al Real e l'8 luglio è stato ufficializzato il suo trasferimento al PSG. Una decisione molto criticata anche dall'ex capitano Thiago Silva, che si è visto scaricato dai francesi per poi, un anno dopo, essere sostituito da un calciatore altrettanto avanti con gli anni e che si infortuna spesso.

PARIGI - Nessuna gioia, però, per adesso, nella capitale francese. Lo sbarco a Parigi non ha cambiato il corso di questo 2021 per Ramos. A fine luglio si è infortunato nuovamente. Questa volta, al soleo della gamba sinistra.  Pochettino, in conferenza, aveva ribadito che sta lavorando a livello individuale e il club aveva spiegato che dopo la sosta di settembre l'ex Gran Capitan sarebbe tornato in campo. Ma nessuno aveva fatto i conti con un nuovo stop, stavolta per problemi al polpaccio. A inizio settimana, la luce in fondo al tunnel. Le Parisien spiegava che per la partita con l'Angers lo spagnolo potrebbe essere convocato. E invece no, perchè come riporta lo stesso quotidiano, Ramos non si è allenato con i compagni di squadra neanche mercoledì. Abbastanza  per far...preoccupare la tifoseria francese, che di certo si aspettava che l'andaluso avrebbe avuto qualche problema fisico, ma di certo non immaginava di dover aspettare così tanto per vederlo in campo. E chissà che alla fine... non avesse ragione Thiago Silva!