Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sergio Ramos: “La Champions è speciale, basta l’inno a motivarci. Rinnovo? Non c’è fretta”

Il capitano dei blancos in conferenza stampa prima della sfida con il Manchester City parla del suo rapporto speciale con la Champions e del rinnovo contrattuale

Redazione Il Posticipo

Real Madrid - Manchester City. Una sfida speciale per i blancos, che iniziano la loro settimana più lunga. Prima lo scontro con Guardiola, poi il Clasico. Due tappe che potrebbero definire, nel bene e nel male, i contorni della prossima stagione.

SPECIALE - Ramos ha un rapporto speciale con la Champions. Le sue parole sono riportate da Bernabeu digital: "Per noi la Champions è una competizione speciale. Non è un caso che abbiamo quel record. Nel calcio contano solo i risultati, ma la squadra ha giocato bene anche nelle partite che ha perso. Senza il supporto dei risultato è molto facile parlare. Metto la faccia adesso, perché è un momento molto delicato. Un errore contro il City o il Barcellona può costare un titolo. Ora è il momento di parlare sul campo e non all'esterno. La pressione esiste. E chi firma per questo club lo sa bene".

CLASICO - La Champions arriva nella settimana del Clasico. E in campionato il Real stenta a trovare il gol. Ramos entra in tackle sulle critiche. "Siamo stati primi per tutta la stagione e nessuno ha parlato di carenza offensiva. Ora, dopo tre cattivi risultati, diviene vantaggioso parlarne". La sua presenza è a rischio. "Non temo di essere sanzionato, non ho detto niente di strano, non ho mancato di rispetto a nessuno. Questo è un paese democratico e c'è libertà di espressione".

RINNOVO - Il capitano è in scadenza. E mette a tacere le voci di un possibile addio che comunque non dipenderanno da lui. "Il mio rapporto con il club è magnifico. Non c'è fretta. Arriveremo a un accordo. Capisco la filosofia di non offrire più di un anno a determinati giocatori che hanno raggiunto una certa età. Ma i tifosi non si preoccupino, troveremo un accordo. Se il club vuole che continui, continuerò qui. "