Sergio Ramos e un record pazzesco: segna…come Messi e più di Cristiano Ronaldo

Che Sergio Ramos non sia un difensore qualunque, è assodato. E di certo è uno dei più prolifici. Al punto da aver raggiunto la Pulce in vetta a una classifica…da attaccanti veri.

di Redazione Il Posticipo

Che Sergio Ramos non sia un difensore qualunque, è assodato. Tanto per il palmares, con quattro Champions League, un mondiale e un europeo, quanto per gli atteggiamenti in campo. Piaccia o non piaccia, l’andaluso è uno dei centrali più forti degli ultimi due decenni e di certo uno dei più prolifici. Per lui tredici reti con le Furie Rosse e settantasette con le maglie di Real Madrid e Siviglia. Altri dieci gol, insomma, e si sfonderà quota cento, una cifra a cui…molti attaccanti non riescono ad arrivare. Quasi sempre poi si tratta di reti importanti e basterebbe nominare Ramos ai cugini dell’Atletico per capire quanto.

COME MESSI… – Normale quindi che dopo due sole partite di Liga il nome del Gran Capitan sia già finito sul tabellino dei marcatori. Su calcio di rigore e non con il più classico degli stacchi di testa a cui ci ha abituato, ma poco importa. Il Real era sotto contro il Girona e come al solito c’è voluto Sergio Ramos per dare il via alla rimonta. Rete numero 55 in campionato per lui, ma soprattutto un record davvero pazzesco. Soprattutto se si considera che si parla di un difensore. Con il gol ai catalani, l’andaluso raggiunge Sua Maestà Leo Messi in un club molto esclusivo. Quello dei calciatori capaci di trovare la porta in quindici edizioni consecutive della Liga. Non male, per chi i gol li deve evitare.

…E MEGLIO DI RONALDO – Per mettere le cose in prospettiva, nell’ultima stagione in cui Ramos e Messi non hanno segnato in campionato (2003/04), il Porto di Mourinho vinceva la Champions e il campionato in Spagna lo portava a casa il Valencia di Benitez. Una vita fa. Il che non fa altro che dimostrare la longevità agonistica dell’andaluso, che comunque ha solo 32 anni e avrà di certo tempo per continuare a contendere il primato a Messi. E a staccare sempre di più l’amico Cristiano Ronaldo. Il quale, naturalmente, non può competere con i due mostri sacri della Liga avendo giocato soltanto nove stagioni in Spagna (andando sempre a segno). A proposito, con l’addio del fenomeno di Madeira al torneo iberico, Ramos scala un’altra posizione nella classifica dei marcatori in attività, in cui ora è tredicesimo. Difensore a chi?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy