calcio

Sergio Ramos e Modric si vogliono bene? No si amano, lo dimostra un assist…al bacio!

Ci sono i tecnici che prediligono un gruppo unito, basato sull'amicizia. Poi c'è anche chi pensa che non serva essere amici per vincere gli scudetti. Solari da che parte sta? Forse nella seconda categoria, ma nella rosa a sua disposizione ha...

Redazione Il Posticipo

Sui rapporti tra i calciatori che compongono la stessa rosa, ci sono due scuole di pensiero. Ci sono i tecnici che prediligono un gruppo unito, basato sull'amicizia oltre che sullo spirito di squadra. Poi c'è anche chi, conscio del fatto che è davvero complicato che in un gruppo di una ventina di ragazzi tutti quanti si trovino bene con gli altri, opta per un altro spirito. Com'è che si dice, non serve essere amici per vincere gli scudetti. Solari da che parte sta? Visto che Ceballos e Lucas Vazquez giusto nell'ultimo allenamento si sono presi a spintoni, forse nella seconda categoria.

BACIO - Ma nella rosa a sua disposizione ha evidentemente due calciatori che si vogliono davvero bene. Anzi, che calcisticamente parlando...si amano davvero! Come riporta Infobae, infatti, Sergio Ramos e Luka Modric hanno deciso di rinverdire i fasti di Maradona e Caniggia. Un bel bacio sulla guancia del centrale spagnolo da parte del croato, che ha fatto immediatamente il giro del mondo, per festeggiare una delle reti contro l'Espanyol. Del resto, i due avevano decisamente di che essere felici: assist del croato e gol numero 50 di testa per il Gran Capitan. Che quindi ha, comprensibilmente, abbracciato il compagno di squadra per ringraziarlo di un assist...al bacio.

OMOFOBIA - Naturalmente, vista l'euforia per aver ripreso il terzo posto, i tifosi del Real si sono divertiti a prendere bonariamente in giro i due calciatori per la manifestazione d'affetto. A differenza di quanto è accaduto lo scorso dicembre, quando Odriozola, in un'intervista, ha utilizzato un termine molto particolare per descrivere il suo rapporto con Benzema. "Prima di venire qui a Madrid mi piaceva, ma ora sono innamorato di Karim. È uno spettacolo allenarsi con lui, è il miglior numero nove del mondo. È vero che qualcuno lo critica, ma è un leader della squadra". Complimenti che qualcuno ha letto come una vera dichiarazione d'amore, facendo partire una serie di reazioni omofobiche nei confronti del terzino. Sarà che ora la squadra vince, mentre a dicembre il Real aveva appena perso 0-3 in casa con il CSKA?