Sergio Ramos affonda contro Kane. E pensare che…voleva tenerlo buono!

Un primo tempo disastroso per gli spagnoli, con protagonista in negativo Sergio Ramos. Il Gran Capitan, anziché guidare la retroguardia, è entrato nel caos generale, rispecchiando perfettamente la confusione dei primi 45 minuti. Esattamente il contrario di quello che si era ripromesso di fare…

di Redazione Il Posticipo

Sergio Ramos affonda contro l’Inghilterra, e con sé si porta dietro tutta la Spagna. Le Furie Rosse perdono per 3-2 contro gli inglesi, e rimettono in discussione un gruppo che sembrava chiuso. Un primo tempo impossibile da pronosticare, con gli uomini di Southgate in grado di portarsi sul parziale di 3-0 dopo appena 38 minuti. Ogni azione offensiva inglese, quasi sempre in contropiede, ha mandato la difesa spagnola in estrema difficoltà. Protagonista, in negativo, dell’incontro, Sergio Ramos: come conferma AS, il capitano è il principale responsabile della sconfitta dell’invincibile armata di Luis Enrique.

CAPITANO – Dal capitano ci si aspetta sempre qualcosa di più. Sergio Ramos, in carriera, ha spesso risolto situazioni complicate, nonostante il ruolo lo porti vicino la porta avversaria in poche occasioni. Anche oggi, alla fine dei conti, il difensore del Real Madrid è riuscito a segnare il gol del 2 a 3, nell’ultimo secondo di gioco. Il problema, però, è che nei primi 45 minuti, la prestazione di Ramos (e di tutta la difesa), è stata altamente insufficiente. In una situazione di confusione generale, è il leader che deve prendere le redini del reparto, e guidare la linea a ritrovare le giuste distante. Il capitano, invece, è entrato nella confusione generale, protagonista in negativo in tutti e tre i gol siglati dall’Inghilterra. Poco pronto a comprendere le situazioni di gioco, ha lasciato Kane sempre libero di agire, con il centravanti del Tottenham incredulo di avere uno spazio pressoché infinito per organizzare la manovra. Non a caso, il capitano della Nazionale inglese ha messo il piede in tutti i gol messi a segno dall’Inghilterra. Sarà stato motivato dalla frase di Ramos, che intendeva “tener buono” il bomber del Tottenham nel match di Siviglia?

SOUTHGATE – In ogni caso, una situazione studiata alla perfezione. Southgate, che tanto bene ha fatto al Mondiale, acquistando i consensi di tutto il popolo inglese, ha mandato in campo i propri giocatori con in testa l’idea di gioco perfetta per battere la Spagna. L’uomo su cui si basare tutto non poteva che essere Harry Kane. Nonostante l’incredibile vena realizzativa, però, l’idea geniale è stata allontanarlo dalla porta, facendogli svolgere il ruolo del centravanti di manovra. Sempre solo, con Ramos che, provando ad avvicinarsi, rimaneva nella terra di nessuno, lasciando l’inglese in grado di gestire il pallone a campo aperto, ricordando al mondo che, oltre a fare gol, il centravanti ha anche un’ottima visione di gioco. Due assist vincenti e l’inizio dell’azione dell’1-0. Le difficoltà di Ramos sono forse dovute alla perfetta preparazione alla gara di Southgate? Possibile, ma in ogni caso l’Armada di Luis è affondata, anche abbastanza malamente. E il capitano è stato il primo…a imbarcare acqua.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy