Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Sergio Ramos, a Parigi aumenta la preoccupazione: “La sua stagione è finita, è una scommessa persa…”

MADRID, SPAIN - JANUARY 25: Sergio Ramos participates in a workout at "SERGIO RAMOS by JOHN REED, the brand new premium fitness club, at Intercambiador de Moncloa on January 25, 2022 in Madrid, Spain. (Photo by Borja B. Hojas/Getty Images for Sergio Ramos By John Reed)

Sergio Ramos sta vivendo un vero calvario a Parigi, che fa preoccupare il club, ma attira anche qualche critica per averlo portato a peso d'oro al Parco dei Principi. L'ex difensore Alain Roche si dice parecchio perplesso...

Redazione Il Posticipo

Sergio Ramos sta vivendo un vero calvario a Parigi. Il difensore centrale del PSG ha giocato cinque partite in otto mesi, di cui solo due complete. E l'ultimo nuovo infortunio, come riportato al di là delle Alpi, alimenta l'incertezza sulla tenuta atletica del calciatore ormai costretto a lottare quotidianamente con i problemi legati al soleo. Il polpaccio è uno dei muscoli più delicati e sollecitati da un calciatore. E  l'infortunio patito dallo spagnolo è molto simile a quello della scorsa stagione al Real Madrid, con la differenza che si è verificato sulla destra e non a quella sinistro. Abbastanza da far preoccupare il club, ma anche per attirare qualche critica per averlo portato a peso d'oro al Parco dei Principi.

SCOMMESSA FALLITA - A parlare è Alain Roche, ex calciatore del Paris Saint-Germain e della nazionale francese. Ai microfoni di Canal+, Roche commenta così lo stato di Sergio Ramos. "È preoccupante. Non ha giocato una sola partita importante nè un solo minuto in Champions League. Eravamo felici di averlo portato da noi, ma ora è una scommessa persa. Adesso possiamo soltanto credere nei miracoli". Scommessa fallita e anche abbastanza costosa, visto che l'ex Gran Capitan percepisce uno stipendio da 15 milioni di euro. Nel frattempo, il compagno di reparto Kimpembe continua a fare molto bene e a prendersi un posto che a questo punto potrebbe tenersi anche nel caso di un recupero completo dello spagnolo.

STAGIONE FINITA - Il che comunque per Roche sembra abbastanza complicato. "Il suo corpo non reagisce come vuole lui. Ramos è uno che in carriera ha sempre lavorato, ha dato tantissimo. Ma per me la sua stagione è finita. Quando giocherà di nuovo? E se gioca due partite e poi si fa male di nuovo, che si fa? Sì, una situazione preoccupante". Al punto che Roche, che è stato difensore anche lui, ricorda di essersi ritirato proprio a 35 anni... "La cosa difficile è prendere una decisione. Io non potevo più correre a causa della caviglia e non mi rimaneva altro rimedio che lasciare il calcio. E solo lui può sapere come andrà per se stesso...". Difficile immaginare Sergio Ramos mollare, ma il Gran Capitan saprà lottare anche contro un avversario che non può battere per sempre?