Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semplici si sente ancora in sella: “Testa a Lecce dove giocheremo una partita fondamentale”

Il Sassuolo strappa la vittoria al Mazza e condanna ancora una volta la Spal. Ennesima rimonta subita dalla squadra di Semplici che ha perso una partita fondamentale. Ma non la fiducia.

Redazione Il Posticipo

Il Sassuolo strappa la vittoria al Mazza e condanna ancora una volta la Spal. Ennesima rimonta subita dalla squadra di Semplici che ha perso una partita fondamentale. E a fine partita arriva anche la contestazione dei tifosi. La posizione del tecnico appare sempre più in bilico.

DELUSO - Le parole dell'allenatore della Spal a DAZN al termine dell'incontro: "Ho un dispiacere avevamo preparato bene la partita in settimana e attuato quello che speravamo, ovvero non scoprirci e concedere situazioni favorevoli al Sassuolo. Non volevamo attaccarli alti, eravamo passati in vantaggio, giocato una partita importante. Il rigore ha cambiato l'inerzia della gara, loro hanno preso fiducia e palleggio. Abbiamo avuto la palla del vantaggio poi al 90' la squadra ha subito un gol che ci condanna alla sconfitta".

GRUPPO - La sensazione è che comunque il gruppo sia dalla parte del tecnico. La prossima partita, con il Lecce, è lo spartiacque definitivo. "La partita è appena finita, non ho avuto nessun colloquio. Prepareremo al meglio la squadra in vista di Lecce dove i punti sono determinanti. Alla squadra non ho detto nulla, dopo questa delusione c'è poco da dire ma analizzare alcuni aspetti. Le partite diminuiscono". Il pubblico ha fischiato. "Sono fischi d'amore, quelli a fine partita. Adesso dobbiamo fornire delle prestazioni per soddisfarli. Il risultato ci penalizza, è giusto anche essere fischiati al netto della prestazione"