Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semplici: “Dobbiamo vincere in casa. Giocare bene non basta”

La Spal cade in casa con il Bologna e rimane nella zona rossa della classifica. Semplici non riesce a trovare continuità.

Redazione Il Posticipo

Una Spal in altalena, fra grandi prestazioni e cocenti delusioni. La Spal, dopo una vittoria, perde sempre la partita successiva. E il derby con il Bologna conferma la tendenza, lasciando in eredità una grande amarezza alla squadra di Semplici, ancorata in piena zona retrocessione. Doveva essere la sfida per tirarsi fuori dalle sabbie mobili. Invece la squadra è rimasta più invischiata che mai nel fondo classifica.

DELUSI - La Spal era anche passata in vantaggio. Il Bologna, però, è uscito alla distanza. Semplici analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport. "Oggi abbiamo fatto una buona gara,ma il risultato ci condanna. Il rammarico è di aver subito il gol del pareggio dopo pochi secondi. La cosa ci ha condizionato nell'andamento e nella gestione della gara. Non parlerei di sfortuna, ma di alcune situazioni che vanno lette meglio e sviluppate con maggiore determinazione e cattiveria, come nel secondo gol. In Serie A, certi errori non puoi permetterteli. I risultati vanno analizzati, giocare bene non basta. Serve maggiore cattiveria".

SALVEZZA - Senza continuità di rendimento la corsa salvezza si complica. La Spal va a strappi. "Sono sempre abituato a lavorare con il materiale a disposizione. Se prendiamo tre gol a partita diviene complicato. Loro sono stati bravi a concretizzare, giocando sui nostri errori. Ci sono dei momenti da leggere in maniera giusta. Dobbiamo analizzare e capire le nostre problematiche. Possiamo salvarci, a patto di non ripetere certi errori".

PRESSIONE - La Spal sembra sentire troppo la pressione. "Credo che dobbiamo migliorare il nostro rendimento casalingo. Occorre migliorare quest'aspetto. Dobbiamo vincere in casa.  Giocare fuori  forse ci leva qualche pensiero in più rispetto a quando giochiamo sul nostro campo. Solo migliorando, però, possiamo centrare l'obiettivo".