Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semplici: “Se l’arbitro ha cambiato idea evidentemente non ha valutato il fallo da rigore”

CROTONE, ITALY - FEBRUARY 28: Head coach of Cagliari Leonardo Semplici looks on during the Serie A match between FC Crotone and Cagliari Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on February 28, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Vittoria fondamentale per il Cagliari.

Redazione Il Posticipo

Una vittoria che ha il sapore della salvezza per il Cagliari che ha decisamente cambiato marcia nelle ultime partite. Tredici punti nelle ultime cinque partite hanno permesso alla squadra di Semplici di tirarsi decisamente fuori dalla melma della bassa classifica.

CAMBIO DI PASSO - La rete di Pavoletti regala tre punti preziosissimi che certificano il cambio di passo della nuova gestione. Semplici ha quasi messo in salvo una squadra che non doveva navigare in quelle acque. "Una vittoria senza dubbio importante su un campo difficile. Soffrire era normale, non eravamo messi benissimo all'inizio ma la squadra è cresciuta. La salvezza però resta ancora da raggiungere. Nel finale abbiamo rischiato in un paio di situazioni, e cambiare modulo ci ha aiutato. Penso che sia una vittoria meritata. Dalla panchina sembrava rigore, ma non ho avuto tempo e modo di rivederlo. Mi sembra che sia di difficile interpretazione. Se al VAR l'arbitro, che è uno dei migliori arbitri italiani, ha cambiato idea evidentemente non ha valutato il contatto da rigore, altrimenti lo avrebbe fischiato".

SALVEZZA - La salvezza è a un passo. Resta da gestire solo il vantaggio.  "Sapevo che la partita si sarebbe giocata sugli episodi, sicuramente questa vittoria è importante ma ancora non siamo arrivati al traguardo. Ogni cambio è dettato da una logica, ci serviva il 4-2-3-1 per essere più aggressivi e ha funzionato. Se prima ci credevamo sarebbe un errore clamoroso pensare di essere arrivati al traguardo. A questa squadra mancava più che altro l'aspetto caratteriale, ma la squadra ha capito il momento, è cresciuta ed ha compiuto il salto di qualità necessario per tirare fuori la potenzialità".