Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semplici: “Non dovevamo ritrovarci in questa situazione, ma così ne usciamo”

CROTONE, ITALY - FEBRUARY 28: Head coach of Cagliari Leonardo Semplici looks on during the Serie A match between FC Crotone and Cagliari Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on February 28, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Tre punti preziosissimi che permettono ai sardi di portarsi in scia al Benevento

Redazione Il Posticipo

Il Cagliari doveva dare continuità alla vittoria in casa con il Parma per rientrare a pieno titolo nella corsa per la salvezza e accorciare la classifica. E a Udine trova tre punti preziosissimi che permettono ai sardi di portarsi in scia al Benevento. Semplici analizza la sfida ai microfoni di Sky Sport.

SPERANZA - Tre punti visti dalla retrospettiva della speranza. C'è un po' di luce in fondo al tunnel, ma occorre attraversarlo. "Sono contento, abbiamo dato continuità soffrendo, da squadra vera, su un campo ostico dove hanno sofferto anche Inter e Atalanta. Sono orgoglioso dei miei ragazzi. Questa squadra non doveva ritrovarsi in questo tipo di classifica, ma se giochiamo con questa determinazione e la giusta umiltà, possiamo coltivare l'ide della permanenza".

FUTURO - La salvezza non è più un miraggio. Anche perché c'è lo scontro con il Benevento all'orizzonte. E un Joao Pedro in grande spolvero. "Uno dei giocatori migliori che ho allenato, ma in questa squadra vi sono diverse individualità di spicco. Ho una empatia con tutta la squadra, anche e soprattutto con Nainggolan che si è messo totalmente a disposizione e sposta gli equilibri. Ci dà una grande mano".