Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semplici: “Niente calcoli, a Milano con rispetto ma possiamo fare risultato”

CROTONE, ITALY - FEBRUARY 28: Head coach of Cagliari Leonardo Semplici looks on during the Serie A match between FC Crotone and Cagliari Calcio at Stadio Comunale Ezio Scida on February 28, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Il Cagliari può chiudere il discorso salvezza, ma l’interlocutore non è dei più sereni. Il Milan è assetato di Champions, quanto i sardi di permanenza. Resta da capire quali stimoli saranno maggiori. Semplici ne ha parlato in conferenza...

Redazione Il Posticipo

Il Cagliari può chiudere il discorso salvezza, ma l'interlocutore non è dei più sereni. Il Milan è assetato di Champions, quanto i sardi di permanenza. Resta da capire quali stimoli saranno maggiori. Semplici ne ha parlato in conferenza stampa. E non lascia spazio a interpretazioni. Niente calcoli.

CALCOLI - Semplici non vuole pensare ai prossimi 180'. Gli interessa solo ed esclusivamente la sfida di San Siro. "La nostra rincorsa è stata spettacolare, ma è ancora da completare. A San Siro scenderemo in campo con la miglior formazione possibile. Non penseremo alle prossime partite, né a quello che potrà accadere sugli altri campi. Siamo consapevoli che anche il Milan insegue un grande obiettivo ma anche noi dobbiamo raggiungere un traguardo importante. Quindi scenderemo in campo con il rispetto che si deve a una grande squadra ma con l'idea di poter portare a casa un risultato positivo. Speriamo di metterli in difficoltà".

SALVEZZA - La salvezza resta comunque alla portata. "Viviamo queste ore con grandissima serenità. Penso solo a come preparare al meglio la partita. L'importante è saper guardare esclusivamente dentro casa nostra e sapere che il futuro dipende solo ed esclusivamente dai risultati. Ci sarebbe piaciuto chiudere ogni discorso contro la Fiorentina ma ha vinto la paura di perdere. Occorre però saper apprezzare anche questi punti, perché arrivano in un momento cruciale della stagione.  Ricordiamoci che al momento del mio arrivo la salvezza sembrava un qualcosa di impossibile ed adesso è a portata di mano".

FUTURO - Semplici, se e quando la salvezza sarà ottenuta, potrà rivendicarne la paternità. "Mi interessa poco parlare dei miei meriti. Il Cagliari è una squadra attrezzata, in grado di andare a giocare a Milano con personalità, coraggio e qualità. Quando si vince è sempre merito dei ragazzi. Quando perdiamo sbaglio io perché non sono riuscito a trasferire  tutto ciò che era nelle mie intenzioni al gruppo. Già che in questi mesi hanno recepito e percepito le mie idee e già questo mi rende felice".