Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Semifinali di FA Cup, City e Liverpool non vogliono giocare a Wembley: mancano i treni per i tifosi!

LONDON, ENGLAND - APRIL 25: Fernandinho of Manchester City lifts the Carabao Cup Trophy as his team celebrate victory after the Carabao Cup Final between Manchester City and Tottenham Hotspur at Wembley Stadium on April 25, 2021 in London, England. 8,000 fans are due to watch the game at Wembley, the most at an outdoor sporting event in the UK since the coronavirus pandemic started in March, 2020. Each team has been given an allocation of 2,000 with the remaining tickets split between local residents and NHS staff. (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Il fatto che le semifinali della competizione si svolgano a Wembley è diventato un bel problema per Manchester City e Liverpool. Anzi, soprattutto per i loro tifosi, che rischiano di dover trovare metodi alternativi per raggiungere Londra...

Redazione Il Posticipo

Le tradizioni sono importanti, figurarsi in Inghilterra. E la competizione che rappresenta di più lo spirito del football d'Oltremanica è certamente la FA Cup, la più antica del mondo, che continua a esercitare un fascino enorme su tutti quanti, tifosi e calciatori. La finalissima di Wembley rappresenta uno dei momenti clou della stagione, ma non è l'unico caso in cui si va a giocare all'ex Imperial Stadium. Prima della ristrutturazione dell'impianto, le semifinali si tenevano in due degli altri grandi stadi, possibilmente che rappresentassero un campo neutro per le contendenti. Ma dopo l'edizione 2006/07, la prima nel nuovo Wembley, anche il penultimo atto della FA Cup si è sempre svolto a Londra. Il che ora è un bel problema!

INCUBO LOGISTICO - La semifinale tra il Manchester City di Pep Guardiola e il Liverpool di Jürgen Klopp è certamente il piatto forte del turno (nell'altro match si affrontano invece Chelsea e Crystal Palace) e Wembley è pronto ad accogliere le tifoserie di entrambe le squadre. Peccato però che aver sistemato le partite nel weekend di Pasqua sia stato un errore logistico. Come spiega la BILD, in quei giorni le ferrovie britanniche concentrano i lavori di manutenzione ai treni e alle infrastrutture e intere tratte non vengono garantite. Come quelle tra Manchester e Londra o tra Liverpool e Londra, il che creerebbe un vero e proprio incubo logistico per i supporter nel seguire i Citizens e i Reds nella capitale.

LETTERA CONGIUNTA - E se per Chelsea-Crystal Palace, un derby londinese, non ci sono problemi, sia il City che il Liverpool hanno invece richiesto alla Football Association di non giocare a Londra, ma di scegliere un campo neutro, possibilmente nel nord-est, in modo da garantire la presenza del maggior numero possibile di tifosi. Una questione così sentita che persino i sindaci delle due città, Andy Burnham e Steve Rotheram, hanno scritto una lettera a quattro mani alla federazione. "Senza treni veloci e diretti, tante persone non potranno fare altro che andare in macchina, in aereo, fare viaggi complessi con treni regionali o prenotare un albergo a Londra. La partita dovrebbe giocarsi in uno stadio più semplice da raggiungere". Al momento, però, non è ancora previsto uno spostamento. Del resto, la tradizione è tradizione...