Delneri: “Il calcio senza tifosi è un po’ deprimente, ma non saranno partite di allenamento”

L’allenatore ha analizzato gli scenari alla ripresa del calcio in Italia.

di Redazione Il Posticipo

Luigi Delneri è intervenuto in diretta ai microfoni di TMW Radio, per analizzare gli scenari legati alla ripresa del calcio in Italia.  “Le partite che arriveranno non sono certo di allenamento. C’è stato uno stop importante dal punto di vista fisico. Nelle due semifinali la motivazione la faranno da padrone. A volte mi è capitato di giocare a porte chiuse, è anomalo ma ho visto comunque agonismo da entrambe le parti. Il calcio è sempre calcio, magari con gli stadi vuoti sarà deprimente ma sarà uno spettacolo  all’altezza”.

RIPRESA – Si riparte dal trofeo nazionale. Si torna a parlare di calcio giocato e di tattica. Dybala e Ronaldo, secondo Delneri, possono coesistere.”Dybala a Palermo giocando da centravanti disputò un grande campionato. Lui e Ronaldo hanno tempi di giocata diversa. Sarri deve approfittare della loro qualità”. Il Milan appare in difficoltà. “La ricostruzione passa attraverso momenti complicati. I rossoneri devono giocarsi le loro carte. Magari vincerà la Juve perché ha grande qualità, ma anche perdesse non sarebbe drammatico”.

PROSPETTIVE – Inter  e Napoli hanno un percorso diverso. “Conte sta cercando di inculcare la propria mentalità ed è comunque nella scia di chi negli scorsi anni i campionati li ha stracciati. L’Inter ha le caratteristiche per lottare e rientrare, dodici partite non sono pochissime. Gattuso aveva fatto un grande lavoro al Milan, meritava di rimanere: è un motivatore, fa giocare bene le sue squadre e ha idee chiare. Per me Gattuso è un grande allenatore”. L’Atalanta è invece la classica mina vagante. “Tutti parlano di miracolo, ma non lo è. Sono anni che l’Atalanta è tra le migliori d’Europa. Contro il Valencia si è visto un rullo compressore. Sono convinti di poter combattere contro tutti ad armi pari. In tanti la definiscono mina vagante ma è una realtà. Certi risultati non si ottengono senza una certa identità”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy