Secretario, risposta piccata a Capello: “Grande allenatore ma come persona…”

Secretario, risposta piccata a Capello: “Grande allenatore ma come persona…”

Fabio Capello, nei giorni passati, ha detto che ai tempi del Real, Carlos Secretario non reggeva la tensione. L’ex calciatore risponde duramente: “Grande allenatore ma una cattiva persona”.

di Redazione Il Posticipo

Fabio Capello e Carlos Secretario parola alla… difesa. Nei giorni scorsi, Don Fabio ha lanciato alcune frecciatine nei confronti del suo ex giocatore e ora il portoghese, come riportato da Marca, risponde per le rime. Insomma, un rapporto che non è mai stato un granché e che probabilmente mai lo sarà.

L’ATTACCO – L’ex allenatore di Milan, Real Madrid, Roma e Juve ha spiegato che il giocatore non era esattamente affidabile: “Nel lavoro quotidiano era bravissimo, con la nazionale non aveva alcun problema. Ma quando entrava in campo per il Real Madrid era un disastro e sbagliava i passaggi più facili“. Insomma, delle dichiarazioni piuttosto dure alle quali, il portoghese decide di rispondere a mezzo stampa. In un’intervista rilasciata al quotidiano spagnolo Secretario dice la sua: “Credo che sia un’accusa superflua, e non necessaria. Ora che ha lasciato il calcio vuole tornare ad apparire. Non voglio mancare di rispetto a Capello,  ma devo difendermi“.

RISPETTO MA… –  E lo fa. “Rispetto la sua opinione ma non sono del tutto d’accordo. Ammetto ovviamente che le cose non siano andate bene. Però, quando non hai un allenatore che ti dice una parola, né ti dà un appoggio morale né dice nulla in allenamento, è complicato. Credo che non sia il comportamento più corretto del mondo. Capello non mi ha mai parlato, non mi ha mai preso da parte per chiedermi se stessi bene, male, di cosa avessi bisogno. E neanche mi ha mai neanche detto in cosa dovessi migliorare. Rispetto Capello, un grande allenatore che ha fatto un lavoro eccellente, però come persona ha lasciato molto a desiderare“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy