Secondo gli inglesi CR7 è…un ostacolo per la Juventus: “Ci hanno provato con Sarri e ora con Pirlo, ma se c’è lui è impossibile giocare di squadra”

Dopo le parole di Raiola, cominciano a circolare alcune voci che parlano di un possibile scambio tra Cristiano Ronaldo e Paul Pogba. Una questione che dall’Inghilterra non vedono poi così improbabile. Questo perchè la presenza di CR7 rischia di compromettere gli sforzi della Juventus per cambiare la mentalità del club…

di Redazione Il Posticipo

Cosa hanno in comune Cristiano Ronaldo e Paul Pogba? Di certo, la militanza in due dei top club del calcio europeo, Juventus e Manchester United. Il portoghese è arrivato a Old Trafford da giovanissimo e se n’è andato col suo primo Pallone d’Oro. Ora, dopo quasi un decennio al Real Madrid, è la luce che guida la Juventus di Pirlo, ma non ha mai nascosto il suo affetto per il club inglese. Il francese è cresciuto nelle giovanili dei Red Devils, se n’è andato ed è diventato grande in bianconero, salvo poi tornare…a casa a peso d’oro. Ora però Mino Raiola ha fatto sapere che il suo assistito se ne andrà e cominciano a circolare alcune voci che parlano di un possibile scambio tra i due. Una questione che Miguel Delaney, la principale penna calcistica dell’Independent, non vede poi così improbabile.

SCAMBIO – Questo perchè, come ha spiegato alla trasmissione On The Continent, la presenza di Cristiano Ronaldo alla Juventus rischia di compromettere gli sforzi fatti di recente da parte del club per cambiare la mentalità del club. “Ho parlato con un po’ di gente durante questa settimana, perchè stavo lavorando sulla situazione Pogba, che è connessa a quella di Ronaldo. E la Juventus potrebbe davvero essere interessata a uno scambio, non è impossibile, soprattutto visto che la Juventus sta cercando di abbracciare l’idea di un calcio di squadra. Ci hanno provato con Sarri, ora ci stanno riprovando con Pirlo, ma è quasi impossibile riuscirci con Ronaldo, perchè il modo in cui gioca non si sposa bene con un approccio di squadra”.

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

SOLUZIONE – Chiaramente Cristiano Ronaldo non può mai essere un problema per una squadra, ma può diventare un alibi per i compagni. Che quando con il gioco di squadra non riescono a venire a capo delle difese avversarie, hanno sempre una soluzione semplice e redditizia…”Ovviamente questo non era un problema quando era nella sua migliore forma di sempre, ma significa che la Juventus deve giocare in un certo modo. E arriva una specie di dilemma quando un allenatore ha intenzione, a lungo termine, di fare un gioco più collettivo. Questo perchè, anche mentre si prova a cambiare, c’è sempre una soluzione abbastanza semplice: ‘diamo il pallone a Cristiano’. Ma il problema è che è complicato togliere ai calciatori questa abitudine…”. E quindi si potrebbe…togliere Ronaldo alla Juventus, facendo tornare Pogba. Fantamercato? Forse, ma come sempre a trattative aperte meglio aspettarsi di tutto…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy