calcio

Se non ci fosse stato il calcio: fra benzinai, delinquenti e pornodivi, i lavori alternativi ai campioni non mancano…

Molti campioni, se non avessero fatto i calciatori, si sarebbero dedicati ad altre professioni. Alcune sono particolarmente originali. Ibra avrebbe potuto fare l'attore o il fighter, ma c'è chi sognava di fare il bagnino o il barista. E poi...

Redazione Il Posticipo

(Photo by Giuseppe Maffia/NurPhoto via Getty Images)
 (Photo by Handout/UEFA via Getty Images)

Se non avessi fatto il calciatore, che lavoro avrei fatto? Una specie di mantra. Eppure, la domanda è sensata, soprattutto il giorno della festa dei lavoratori. Del resto, se i campioni non avessero sfondato nel mondo del calcio, avrebbero comunque dovuto trovare un impiego. E chi avrebbe svolto professioni diverse? E soprattutto, quali? Zlatan Ibrahimovic ha dimostrato a Sanremo che con quella faccia e con quell'autostima il mondo dello spettacolo poteva essere la sua casa, ma ha spiegato anche che senza pallone forse sarebbe nella gabbia a lottare in UFC. E gli altri colleghi?

Potresti esserti perso