Se Guardiola è Superman Klopp è… Kryptonite

Parola al biografo di Jurgen Klopp, secondo cui il tedesco sarebbe per Guardiola ciò che la Kryptonite rappresenta per Superman. Certo, la pietra può indebolire il supereroe…ma lo può anche sconfiggere?

di Redazione Il Posticipo

Pep Guardiola, che allenatore! Da giocatore era apprezzatissimo per saper fare un po’ di tutto, ma quando si è seduto in panchina da subito si è vista la differenza. Sa fare una e una cosa soltanto: far giocare meravigliosamente la sua squadra. Infatti, la stampa sportiva, non solo quella spagnola e inglese, quando ne parla lo fa come se parlasse di Superman. È forse per questo che Raphael Honigstein parla alla BBC di Jurgen Klopp come fosse la Kryptonite per il buon Pep.

SFIDA SU KRYPTON – In vista dello scontro tra Liverpool e Manchester City e, nel dettaglio, tra il calcio offensivo di Klopp e il calcio spettacolo di Guardiola, quest’ultimo ha dichiarato di temere non poco i Reds. Ci mancherebbe: chiunque sarebbe spaventato dal tridente formato da Salah, Firmino e Mané ma non è solo quello. La mentalità impostata e i compiti assegnati dal tecnico tedesco sono una bellissima gemma verde di Kryptonite per il super tecnico del City.

I PRECEDENTI E I NUMERI – Per gli appassionati di statistiche, si consiglia di appuntare questo numero: 13. La rivalità tra i due bravissimi allenatori comincia nel 2013 e da allora si sono incontrati altre 13 volte che hanno portato 8 vittorie al tedesco, cinque a Guardiola e soltanto una volta un punto a testa. Nessuno, neanche Mourinho vanta altrettante vittorie contro il tecnico catalano, che ha battuto dieci volte il portoghese e gli ha lasciato l’intera posta in palio soltanto in cinque appuntamenti. E la sfida è andata…in onda non solo in Inghilterra: Klopp e Pep se le sono date di santa ragione anche su suolo tedesco nella stagione 2014/15 quando l’allora allenatore giallonero addirittura batteva ai rigori il Bayern di Guardiola in semifinale di coppa nazionale.

LE SOSTANZIALI DIFFERENZE – Domenica i due fuoriclasse delle panchine inglesi si affronteranno in uno scontro diretto pirotecnico: il Liverpool figura attualmente come secondo in classifica penalizzato dalla sola differenza reti: stesse reti subite ma a sorpresa sembra che il migliore attacco sia quello Light Blue. La BBC, però oltre a riportare i dati in favore di Klöpp, riporta anche qualche statistica sulla differenza davvero sostanziale tra i due: il palmarès. Una coppa nazionale e un titolo di lega per l’ex allenatore del Borussia Dortmund mentre l’ex Barça vanta 7 titoli nazionali, sei coppe, due Champions League e tre mondiali per club. Anche il biografo del tedesco spiega che non c’è niente di personale, ma tra i due c’è sempre stata una grande differenza: ai tempi dei loro Bayern-Borussia “Klopp non era nella posizione di vincere la guerra ma poteva vincere delle battaglie”. Sarà così anche stavolta?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy