Se Balotelli si libera a gennaio, i tifosi del Feyenoord sono pronti ad accoglierlo

Se Balotelli si libera a gennaio, i tifosi del Feyenoord sono pronti ad accoglierlo

I quotidiani olandesi riportano che Balotelli potrebbe liberarsi a costo zero sin dal prossimo gennaio. E i tifosi, soprattutto quelli del Feyenoord, sarebbero più che ben disposti ad accoglierlo…

di Redazione Il Posticipo

I quotidiani olandesi lanciano il sasso nello stagno. Nu.nl pubblica la notizia che il presidente del Brescia, Massimo Cellino, sarebbe pronto a consentire a Mario Balotelli di trasferirsi gratuitamente a gennaio nonostante il suo contratto sia ancora in essere. Basta e avanza, per i tifosi, a convincersi che si possa intavolare una trattativa. E a farsi sentire sono soprattutto quelli del Feyenoord.

“Balotelli può quindi lasciare Brescia. Spero con tutto il cuore che PSV o Feyenoord aggiungano un altro capitolo alla loro storia e lo acquistino. Sono un suo grande fan”⁩⁦

“⁩Prendiamo Mario Balotelli gratuitamente dal Brescia è un grande attaccante”

Feyenoord hai letto? Balotelli gratis dal Brescia…

OLANDA – Balotelli in Olanda a questo punto, potrebbe essere un’opzione. Non è un mistero che al netto di quanto accaduto nelle scorse settimane, piuttosto turbolente e che hanno portato a un “tira e molla” sulla panchina del Brescia, qualcosa fra le rondinelle e Supermario non sia andato per il verso giusto. Lo stesso presidente Cellino ha parlato di difficoltà e fragilità che vanno oltre l’aspetto caratteriale. Balotelli, agli occhi del dirigente, non è abituato alle dinamiche di una squadra che lotta in primis per non retrocedere. Entrambi, forse, pensavano che sarebbe stato tutto più facile.

ESTERO – Innegabile, tuttavia, che Supermario abbia impressionato più all’estero che in Italia, dove sia con l’Inter che con il Milan ha raggiunto picchi da fuoriclasse senza mai però abbinare costanza di rendimento. Cosa che gli è riuscita decisamente meglio in Francia, dove ha segnato 43 volte in 76 apparizioni con il Nizza e otto reti in quindici partite con la maglia dell’Olympique Marsiglia. E anche in Inghilterra, al City, ha comunque contribuito alla vittoria di un titolo. In Olanda, fra l’altro, troverebbe un ambiente molto più accogliente rispetto al passato: in Eredivise hanno alzato ulteriormente l’asticella della lotta al razzismo. E un ulteriore giro di vite è arrivato proprio dalla Nazionale olandese. Resta da capire a questo punto se anche il diretto interessato si sia già stancato del Brescia dopo appena sei mesi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy