Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Scozia, addio a Walter Smith, ex CT della nazionale e leggenda dei Rangers: per lui 10 titoli in 11 anni

GLASGOW, SCOTLAND - MARCH 20: Walter Smith, manager of Rangers with the winners trophy during the Co-operative Insurance Cup final between at Hampden Park on March 20, 2011 in Glasgow, Scotland.  (Photo by Julian Finney/Getty Images)

La Scozia del pallone è in lutto: all'età di 73 anni se n'è andato Walter Smith, un vero e proprio mito del calcio al di là del Vallo Adriano, amatissimo dai tifosi dei "suoi" Rangers, ma anche CT della nazionale.

Redazione Il Posticipo

La Scozia del pallone è in lutto: all'età di 73 anni se n'è andato Walter Smith, un vero e proprio mito del calcio al di là del Vallo Adriano. Uno che da calciatore si è tolto lo sfizio di andare a giocare negli Stati Uniti, ma che ha scritto la storia in panchina, soprattutto quella dei Rangers di Glasgow. Come tecnico dei Gers in due diversi periodi, Smith ha raccolto ben dieci titoli nazionali, sette dei quali consecutivi negli anni Novanta, in appena undici anni. E poi, quando il club è fallito per problemi economici, è stato proprio Smith a prendersi carico dei "nuovi" Rangers come presidente non esecutivo. Non stupisce dunque che sia proprio la squadra di Glasgow a guidare i tributi all'ex tecnico.

I RANGERS -Sul loro sito, i Rangers riportano un messaggio del presidente Douglas Park: "È quasi impossibile riassumere quello che Walter ha significato per ognuno di noi qui al club. Rappresentava esattamente tutto quello che uno dei Rangers deve essere. Il suo carattere e la sua capacità di guidare la squadra non erano secondi a nessuno e il suo ricordo resterà a lungo con chiunque abbia lavorato con lui nei suoi due periodi da allenatore della prima squadra. Ho parlato con lui fino allo scorso weekend, nonostante stesse combattendo con la malattia sapeva ancora dare consigli e supporto, cosa di cui gli sarò per sempre grato. E so che ha anche continuato a parlare con altri membri dello staff, tra cui il nostro tecnico, Steven Gerrard. Ci mancherà molto, per noi era molto più di un semplice allenatore. Era un amico, un leader, un ambasciatore del club e soprattutto una leggenda".

LA SCOZIA - Insomma, una perdita straziante per il club di Glasgow. Ma non solo, perchè nonostante certamente abbia rappresentato una leggenda dei Rangers, Smith è stato anche tecnico dell'Everton, ma soprattutto una figura importantissima per tutto il calcio scozzese. Le sue prime esperienze in panchina sono state con le giovanili della nazionale (l'Under-18 e poi l'Under-21) e nel 1986 c'era proprio lui accanto a Sir Alex Ferguson a guidare la Tartan Army al mondiale messicano. Poi, quasi vent'anni dopo, è toccato a lui diventare CT, facendo risalire la Scozia di settanta punti nel ranking e riuscendo addirittura a battere la Francia ad Hampden Park, prima di tornare ad allenare i Rangers, il suo grande amore. Ma c'è da scommettere che anche dall'altra parte di Glasgow e in tutto il paese, chiunque ami il calcio avrà versato qualche lacrima per Walter Smith...