Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Scontri diretti: Sarri sorride, solo il Napoli meglio della Lazio. Pioli, Mou e Inzaghi devono accelerare…

Scontri diretti: Sarri sorride, solo il Napoli meglio della Lazio. Pioli, Mou e Inzaghi devono accelerare… - immagine 1
La classifica degli scontri diretti, al termine del girone d’andata lasciano in eredità alcuni dati quanto mai interessanti.

Redazione Il Posticipo

Napoli da scudetto, Lazio da Champions. Spalletti e Sarri possono sorridere. La classifica degli scontri diretti, al termine del girone d’andata lascia in eredità alcuni dati quanto mai interessanti.

SCUDETTO

—  

Il Napoli ha un ampio margine di tranquillità complice anche l’aver stradamento gli scontri diretti. Unica sconfitta, a Milano contro l’Inter, alla ripresa del campionato. Per il resto solo vittorie e quasi tutte lontano dal Maradona. All’Olimpico con Roma (0-1) e Lazio (1-2), a San Siro con il Milan (1-2) e a Bergamo con l’Atalanta (1-2). Il 5-1 maturato a Fuorigrotta contro la Juventus è ancora fresco nella memoria dei tifosi.

CHAMPIONS

—  

Nella corsa alla Champions le due romane si sono prepotentemente candidate a un posto per l’Europa che conta, complice anche il calo del Milan e la discontinuità della Juventus. Gli scontri diretti premiano, per il momento, la Lazio di Sarri che ha perso con il Napoli ma ha vinto contro tutte le altre dirette concorrenti. 3-1 all’Inter, 4-0 al Milan, 1-0 alla Roma e 0-2 a Bergamo. 12 punti su 15. Il calo del Milan non è casuale. Ha vinto solo con Juve (2-0) e Inter (3-2) ma non è andata oltre il pari contro Atalanta (1-1) e Roma (2-2) cadendo male all’Olimpico con i biancocelesti e perdendo 1-2 con il Napoli in casa.

Scontri diretti: Sarri sorride, solo il Napoli meglio della Lazio. Pioli, Mou e Inzaghi devono accelerare… - immagine 1

CAMBIARE MARCIA

—  

L’Inter di Simone Inzaghi conferma una certa idiosincrasia con gli scontri diretti. Solo sei punti negli scontri diretti contro Napoli e Atalanta. Ha perso con entrambe le romane (1-2 a San Siro con la Roma, 3-1 all’Olimpico con la Lazio) e incassato un ok anche nel derby (2-3). Non è andata molto meglio alla Roma che ha vinto con l’Inter a San Siro (2-1) ma ha perso il derby (0-1) e poi contro Atalanta (0-1) e Napoli (0-1) prima di centrare un avventuroso pari a Milano (2-2). Cinque punti. Gli stessi punti dell’Atalanta che però non ha, almeno sulla carta, ambizioni da Champions. La Dea ha fermato il Milan (1-1) e vinto a Roma (1-0). soccombendo con Lazio (0-2), Napoli (1-2) e Inter (2-3). Appare la meno attrezzata, ma a Bergamo sanno come ribaltare pronostici.