Scintille Kroos-Schuster! Il centrocampista “trattore” risponde al tecnico detrattore: “Chi???”

Scintille Kroos-Schuster! Il centrocampista “trattore” risponde al tecnico detrattore: “Chi???”

Continua la polemica a distanza tra l’ex allenatore dei Blancos e il giocatore, apparso sottotono nel Clasico perso dal Real Madrid nella semifinale di ritorno di Coppa del Re. Il numero otto delle Merengues ha rifilato una frecciata al suo detrattore

di Redazione Il Posticipo

Fino a una settimana fa il Real Madrid di Santiago Solari guardava con fiducia al rush finale della stagione. La durissima sconfitta subita di fronte al proprio pubblico nel Clasico di Coppa del Re ha strozzato l’entusiasmo in gola… e rischia di provocare un effetto domino! Nel weekend è in programma un altro Real-Barça, valido per la Liga questa volta: i Blancos devono solo vincere se vogliono andare a sei lunghezze dai catalani in classifica e riaprere di fatto il sogno campionato. Al momento Solari può abbozzare un sorriso solo pensando alla Champions, ma la sua squadra non dovrà dare nulla di scontato in vista della sfida con l’Ajax al Bernabeu dopo il 2-1 in Olanda nell’andata degli ottavi. Possibili scenari a parte, a tenere banco sono le brutte prestazioni dei veterani… Toni Kroos su tutti!

ATTACCO SCHUSTERL’ex allenatore dei Blancos ha individuato i responsabili della disfatta arrivata col Barcellona in casa: uno di questi sarebbe proprio il centrocampista tedesco come spiegato ai microfoni di Onda Cero. “In mezzo al campo la squadra è in difficoltà… In questo momento Kroos è lento come un trattore”. Un’osservazione tutt’altro che tenera nei confronti di un giocatore abituato ad essere sugli scudi nel Real di Zinedine Zidane, che però ormai è per tutti i tifosi dei Blancos (purtroppo?) un lontanissimo ricordo.

KROOS REPLICA – Incassato il colpo, il centrocampista ha mandato una stoccata al suo connazionale. Il numero otto del Real ha preso il telefono tra le mani e ha twittato un messaggio sintetico, ma molto pungente: “Schuster chi???”. Dietro ai modi tutto sommato eleganti del giocatore si nasconde una frecciata di quelle che lasciano il segno. Davvero Kroos non sa minimamente chi sia l’ex giocatore e allenatore dei Blancos, ma anche passata stella della Mannschaft? Sembra impossibile… Ma di certo Schuster in fondo sapeva che l’appellativo di “trattore” non avrebbe lasciato indifferente il suo connazionale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy