Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Schuster stangata a Zidane e.. Conte: “Real, con tre squadrette concedi troppi gol”

BARCELONA, SPAIN - FEBRUARY 10:  SPANISCHE LIGA 87/88 Barcelona; Bernd SCHUSTER/FC BARCELONA - EINZELAKTION -  (Photo by Bongarts/Getty Images)

Il tedesco, come consuetudine, parla senza troppi peli sulla lingua.

Redazione Il Posticipo

Il Real Madrid torna a vincere, ma non a convincere. I blancos hanno portato a casa una partita che avevano in pugno e poi hanno rischiato di perdere. Quanto basta per irritare una vecchia gloria Bernd Schuster. Il tedesco, come consuetudine, non le manda certo a dire. E in un colpo solo, mette in discussione sia il Real Madrid che l'Inter di Conte, definita, senza mezzi termini, una squadretta.

SQUADRETTE - Nel mirino dell'ex blancos, i troppi gol concessi.  Del resto, i numeri non mentono. Il Real Madrid ha subito sette gol nelle prime tre giornate di Champions League. Qualcosa di assolutamente inusuale. E così Schuster ha rimarcato questo limite ai microfoni della trasmissione El Transistor di Onda Cero. "Oggi il Real Madrid doveva vincere comunque la partita, ma si scopre e offre troppi spazi difensivi. Il loro girone è composto da tre squadrette e hanno segnato al Real otto gol". Ne ha aggiunto anche uno in più, probabilmente per enfatizzare il concetto. E anche se si tratti di disattenzione, in ogni caso, non suona come un grande attestato di stima per le avversarie del Real in Champions.

Il RESTO - L'ex giocatore e allenatore del Real Madrid ha lasciato intendere abbastanza velatamente che il problema è tattico. E a suo avviso le polemiche legato al caso Benzema-Vinicius non influiscono sul rendimento. "Non si dovrebbero prendere molto sul serio quel tipo di commenti di Benzema nei confronti di Vinicius, perché sono cose che si dicono in una partita. Ma d'altra parte penso che anche Vinicius non ne sia influenzato. Piuttosto ho la sensazione che Zidane abbia una certa fiducia in loro ma non nel resto della panchina".