Schöne, l’agente conferma la rescissione col Genoa: “Vuole tornare in campo, ci sono diverse richieste dall’Italia”

Quando è arrivato in Italia dall’Ajax, Lasse Schöne aveva appena giocato una delle sue migliori stagioni con la maglia dei Lancieri. Ma dopo una prima annata al Genoa con 35 presenze, la sua esperienza in rossoblù è finita: il Grifone l’ha escluso dalla lista per il campionato a ottobre e adesso arriva la rescissione.

di Redazione Il Posticipo

Quando è arrivato in Italia dall’Ajax, Lasse Schöne aveva appena giocato una delle sue migliori stagioni con la maglia dei Lancieri. Suo era stato il calcio di punizione che aveva chiuso i conti al Bernabeu nel clamoroso 1-4 inflitto ai campioni in carica del Real Madrid e che aveva lanciato gli olandesi verso un sogno poi infrantosi in semifinale. Di quella squadra molti avevano deciso di fare le valigie e sul talento del danese aveva puntato il Genoa. A 33 anni, il regista sembrava poter dare ancora parecchio. Ma dopo una prima stagione con 35 presenze, 3 reti e altrettanti assist, la sua esperienza in rossoblù è ormai ai titoli di coda: il Grifone l’ha escluso dalla lista per il campionato a ottobre e adesso arriva la rescissione.

EUROPEI – A confermarlo è Revien Kanhai, agente del calciatore, che parla a Voetbal International e annuncia l’addio definitivo, con la risoluzione del suo contratto col club. “Lasse vuole tornare in campo. È in ottima forma, ha potuto allenarsi ogni giorno e vuole dimostrare di stare bene per riprendersi un posto in Nazionale per gli Europei”. E in effetti alla Danimarca potrebbero fare comodo le geometrie del centrocampista in vista del girone con Finlandia, Russia e Belgio, che non sembra poi così insormontabile per la squadra guidata da Kasper Hjulmand. Ma per recuperare il ritmo partita, Schöne non poteva certo aspettare che il suo contratto con il Genoa terminasse. Dunque, meglio l’addio.

(Photo by Dan Mullan/Getty Images )

RICHIESTE – E cosa riserva il futuro al centrocampista? Difficile a dirsi. Una delle ipotesi più suggestive è quella del ritorno all’Ajax, la squadra che Schöne ha aiutato a sfiorare la finale di Champions League due stagioni fa. Ma non è detto che la sua storia in Serie A sia terminata… “Ricevo ogni giorno chiamate da club e agenti per Lasse, ci sono diverse richieste dall’Italia, ma lui vuole fare il passo giusto. Tornare all’Ajax non lo troverei illogico, può portare equilibrio, ma dipenderà dal mercato e dalle situazioni economiche legate alla pandemia. Valuteremo insieme cosa fare”. Insomma, le opzioni non mancano al danese. Che forse non vuole lasciare l’Italia per dimostrare che il suo talento…non è rimasto ad Amsterdam…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy