Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Scholes senza freni contro Pogba: “Farà le stesse stupidaggini anche quando avrà 35 anni”

(Photo by Justin Setterfield/Getty Images)

Il francese continua il suo momento complicato a Manchester, in una situazione esacerbata da un contratto in scadenza 2022 che crea ulteriori tensioni. E le prestazioni dell'ex juventino sono la goccia che fa traboccare il vaso...

Redazione Il Posticipo

La partita del Manchester United contro l'Atalanta può essere tranquillamente riassunta da due facce. Una è quella di Cristiano Ronaldo, che con una doppietta toglie le castagne dal fuoco a Solskjaer e permette ai Red Devils di portare a casa un punto che nell'economia del girone è oro colato. L'altra è quella di Paul Pogba, che rappresenta invece lo United che per due volte è andato in svantaggio, dando l'impressione di non riuscire a contenere la squadra di Gasperini. Il francese continua il suo momento complicato a Manchester, in una situazione esacerbata da un contratto in scadenza 2022 che crea ulteriori tensioni. E le prestazioni dell'ex juventino sono la goccia che fa traboccare il vaso.

STUPIDAGGINI - A essere particolarmente critico nei suoi confronti è Paul Scholes. L'ex centrocampista dello United di Ferguson non ha mai risparmiato critiche a Pogba nel corso degli anni, ritenendo che il contributo del transalpino non sia stato mai all'altezza nè del prezzo del suo cartellino (105 milioni di euro) nè delle potenzialità del calciatore. E parlando a BTSport al termine del match, l'ex metronomo della nazionale inglese si è lanciato in un attacco nei confronti del numero 6 dei Red Devils."Quanti anni ha, 28? È un calciatore molto esperto, ma è anche uno di quelli che sarà esattamente lo stesso quando avrà 35 anni. Anche allora continuerà a fare le stupidaggini che fa adesso, controllando il pallone con la suola, trattenendo gli avversari e mostrando quanto è bravo. Pogba ha bisogno di qualcuno che gli stia addosso tutto il tempo, qualcuno che rispetti totalmente e che abbia parecchia esperienza. La cosa più importante per lui è la concentrazione, ma a volte se ne va con le fatine".

ESPERIENZA - Come si fa a evitare situazioni simili? Scholes una mezza idea ce l'ha, perchè c'è stato un periodo in cui Pogba brillava, al punto da convincere lo United a fare follie economiche pur di riprenderselo. "Basta ripensare alla sua esperienza alla Juventus, che è stata incredibile, nonchè il motivo per cui lo abbiamo comprato. Lì aveva tantissimi calciatori di esperienza accanto a lui, aveva Pirlo, Chiellini, Bonucci, Buffon e anche un allenatore aggressivo in panchina. E avrà bisogno di questa situazione anche a 35 anni". Situazione che però allo United al momento non c'è. Anzi, vista la bacheca, forse il calciatore di esperienza dovrebbe essere proprio Pogba. Che continua a essere un mistero di difficile soluzione, almeno quando indossa la maglia rossa del club di Manchester...