Scholes, matrimonio finito e casa in vendita: quattro milioni di euro per una villa da 1200mq con campi da calcio…e da golf

L’inglese è stato definito da Zinedine Zidane, non certo uno qualsiasi, il miglior centrocampista del mondo. Ma neanche questo può fare molto quando si parla di questioni di cuore. La storia d’amore tra Paul Scholes e sua moglie Claire è al capolinea e l’inglese sta vendendo la casa in cui hanno vissuto per vent’anni.

di Redazione Il Posticipo

Per quanto a volte sembrino vivere in un altro mondo, tra celebrità e ricchezza, spesso e volentieri i calciatori hanno gli stessi identici problemi dei tifosi che li idolatrano ogni volta che scendono in campo. E quelli sentimentali non fanno certamente eccezione. Lo dimostra un campione come Paul Scholes, uno che con il Manchester United di Sir Alex Ferguson ha praticamente vinto tutto quello che si poteva vincere. L’inglese è stato definito da Zinedine Zidane, non certo uno qualsiasi, il miglior centrocampista del mondo. E Zizou lo ha detto…quando erano ancora in campo entrambi. Ma neanche una considerazione simile può fare molto quando si parla di questioni di cuore.

ROTTURA – Sarà anche stato il migliore del pianeta in mediana ma, almeno per quello che riguarda sua moglie Claire, Scholes non è stato il marito perfetto, visto che la coppia, dopo parecchio tempo assieme, ha deciso di separarsi. Lo racconta il Sun, spiegando che di conseguenza l’inglese ha decido di vendere quello che per 21 anni è stato il nido d’amore della coppia, una villa a Saddleworth, nella Greater Manchester. Ben 1200 metri quadri, con tanto di campi da calcio (e sarebbe strano altrimenti) e da golf, palestra interna completamente equipaggiata, e persino una piscina coperta interna alla struttura. Il tutto, spiega il tabloid britannico, al modico (si fa per dire) prezzo di quattro milioni di euro.

DEVASTATI – Soldi che però, come racconta una fonte al Sun, non serviranno granchè a far star meglio la coppia. “Sono devastati. E dispiace per entrambi, perchè tutti e due hanno sempre considerato la famiglia più importante di qualsiasi altra cosa. Sono stati insieme per tantissimo tempo e nessuno poteva aspettarselo”. La vendita della villa, dunque, rappresenta la fine del rapporto. Il problema, casomai, sarà trovare un acquirente. Anche se non è poi così peregrina l’idea che alla fine se la compri qualche calciatore dello United attuale. Come Donny van de Beek. Che si sta per prendere l’eredità in campo di Scholes e magari potrebbe anche pensare di far sua…persino quella immobiliare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy