Schelotto chiama Messi in MLS: “Il suo addio al Barcellona è uno shock, ma sarebbe bello vederlo qui”

Schelotto chiama Messi in MLS: “Il suo addio al Barcellona è uno shock, ma sarebbe bello vederlo qui”

Tutti vogliono Leo Messi e sarebbe strano il contrario. Non fanno eccezione neanche le squadre statunitensi e canadesi. L’arrivo di Messi in MLS sarebbe la ciliegina sulla torta. Il movimento nordamericano, già in crescita, con la Pulce esploderebbe. E chi lo conosce bene cerca…di tentarlo.

di Redazione Il Posticipo

Tutti vogliono Leo Messi e sarebbe strano il contrario. Sognare non costa nulla e certamente non fa spendere i 50 milioni all’anno necessari per un contratto “normale” per la Pulce. Per non parlare dei 700 milioni della clausola che, in caso di battaglia legale, chi si prende l’onore e l’onere di far firmare l’argentino sa benissimo che potrebbe dover pagare. Ecco perchè tutti, dalle big d’Europa alle piccole squadre di dilettanti in giro per il mondo, sognano il numero 10 del Barcellona. Non fanno eccezione quelle statunitensi e canadesi. L’arrivo di Messi in MLS sarebbe la ciliegina sulla torta. Il movimento nordamericano, già in crescita, con la Pulce esploderebbe.

MLS? – Questa volontà di vedere il sei volte Pallone d’Oro dall’altra parte dell’oceano (e più a nord della sua Argentina) è confermata da qualcuno che lo conosce bene: il suo connazionale Guillermo Barros Schelotto. L’allenatore dei Galaxy ha parlato con i giornalisti e, come riporta Goal, non ha fatto mistero della speranza che un giorno Leo decida di calcare i campi della MLS. Certo, Schelotto dovrebbe essere a conoscenza del fatto che, se Messi arriverà da quelle parti, probabilmente lo farà con la maglia del New York City dopo qualche anno alla…filiale di Manchester. Ma questo non ferma l’ex tecnico del Boca Juniors nella sua voglia di vederlo nella lega nordamericana.

SHOCK – “È stato uno shock venire a sapere della decisione di Messi di abbandonare il Barcellona, perchè eravamo tutti quanti convinti che si sarebbe ritirato con addosso la maglia blaugrana. Ma sicuramente avrà le sue ragioni per una scelta simile. Come suo connazionale gli auguro sempre il meglio. E spero che venga in MLS, sarebbe bellissimo”. Chi gestisce la lega è certamente d’accordo. L’arrivo di Messi in MLS significherebbe raggiungere una esposizione davvero globale, che la lega nordamericana non ha mai davvero avuto neanche ai tempi di Ibra. E i tifosi non vedrebbero l’ora di ammirare la Pulce fare magie nel Nuovo Continente. Ma resta da vedere cosa ne pensa Leo. E anche se sognare non costa nulla, la realtà può comunque fare male…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy