Schalke, una vittoria festeggiata anche dal Tasmania Berlino

Il club resta ancora la squadra peggiore della storia del campionato tedesco. Un “record” a cui tenevano molto. E non è questione di goliardia…

di Redazione Il Posticipo

Lo Schalke o4 finalmente, ce l’ha fatta: ha battuto per 4-0 l’Hoffenheim ed è tornato a vincere una partita dopo una serie negativa quasi infinita. Non vinceva una gara di Bundesliga dal 17 gennaio 2020.  Da allora è passato quasi un anno e, soprattutto… 30 partite. A un passo dalla gogna. La nobile, già decaduta in classifica (17esimo posto), ha evitato l’umiliazione di entrare nella storia della Bundesliga dalla porta sbagliata. Inanellare 31 partite senza un successo è un record detenuto dal Tasmiana Berlino. Dove hanno accolto con piacere la notizia. Grazie al risultato maturato a Gelsenkirchen, questo club resta il peggior club di sempre della storia della Bundesliga. Un “primato” a cui tengono moltissimo.

EVVIVA – Come riportato dalla BBC, a Berlino i tifosi del Tasmiana hanno tirato un enorme sospiro di sollievo. Del resto, non avevano nascosto, alla vigilia della sfida contro l’Hoffenheim, di tifare per lo Schalke proprio per preservare il record “ottenuto” nella stagione 1965-1966 quando, pur di non escludere la città di Berlino dal massimo campionato dopo la revoca della licenza dell’Hertha, il Tasmian fu chiamato a prenderne il posto. Ovviamente la squadra retrocesse entrando nella storia come la “peggiore di sempre” della storia del campionato tedesco. Un “titolo” che non è affatto considerato una vergogna. Anzi.

SPONSOR – Non è solo una questione legata alla goliardia. In mezzo ci sono anche interessi economici. Il presidente del club, Almir Numic, non fa mistero delle opportunità finanziarie che offre  questa “reputazione”. Il Talisman Berlino, di quella stagione disastrosa, vive ancora di rendita. “Questa storia fa semplicemente parte dell’identità della nostra squardra. È vero che la nostra unica stagione in Bundesliga è stata cinque decenni e mezzo fa, ma nei momenti di crisi delle altr torniamo  sempre un argomento a livello nazionale. Questa è una pubblicità del tutto gratuita per noi, e che ci rende anche interessanti per gli sponsor. In pochi hanno familiarità con i club che militano nelle serie inferiori ma in Germania, tutti conoscono la storia del Tasmania, anche se siamo solo in quinta divisione”. A questo punto, dei destini dello Schalke, che è tornato a vedere la quota salvezza interessa poco. L’importante è aver salvato il… record.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy