calcio

“Scarface” Ribery, una carriera da film, fra trofei, liti, scandali a luci rosse e bistecche d’oro…

Ribery ha trovato una nuova squadra dove continuare a distribuire lampi di classe e forse anche qualche altra follia. Del resto, il ragazzo ha alle spalle una carriera da assoluto vincente, ma anche diversi episodi più o meno chiacchierati...

Redazione Il Posticipo

CAPE TOWN, SOUTH AFRICA - JUNE 11:  Franck Ribery of France stands in the line up ahead of the 2010 FIFA World Cup South Africa Group A match between Uruguay and France at Green Point Stadium on June 11, 2010 in Cape Town, South Africa.  (Photo by Jamie McDonald/Getty Images)

Con la Fiorentina sarà anche finita male, ma Franck Ribery non vuole ancora smettere e ha trovato un'altra squadra dove distribuire lampi di classe e forse anche qualche altra follia: la Salernitana. Del resto, il ragazzo ha alle spalle diversi episodi più o meno chiacchierati. Ha fatto infuriare i vegetariani, litigato con i giornalisti, ha frequentato, sebbene inconsapevolmente, minorenni. Una storia da film per "Scarface", ma il talento non ne risente per nulla e il transalpino in carriera ha vinto praticamente tutto. Il che però non gli basta per essere considerato ambasciatore del calcio francese. Colpa di un carattere sin troppo irrequieto e di atteggiamenti che ne hanno minato e non poco, l'immagine, soprattutto in patria.