Scandalo a luci rosse per Lucas Ribeiro, la nuova stellina brasiliana chiede pubblicamente scusa

Scandalo a luci rosse per Lucas Ribeiro, la nuova stellina brasiliana chiede pubblicamente scusa

Lucas Ribeiro, classe 1999, è una delle giovani stelle del Brasileirão, che si sta mettendo in mostra con la maglia del Vitoria. Nelle ultime ore il ragazzino è riuscito a far parlare di sè, ma lo ha fatto nella maniera più sbagliata possibile…

di Redazione Il Posticipo

Giovani calciatori e telefoni cellulari, decisamente un’accoppiata dannosa. Lo ha scoperto il giovanissimo Lucas Ribeiro, classe 1999, una delle giovani stelle del Brasileirão, che si sta mettendo in mostra con la maglia del Vitoria. Il difensore centrale, prodotto delle giovanili del club, è appena entrato nella rosa della prima squadra e sembra già non voler più uscire. Per lui da agosto cinque presenze consecutive e il plauso unanime degli addetti ai lavori. Il nuovo Thiago Silva? Difficile a dirsi. Nel frattempo, però, il ragazzino è riuscito già a far parlare di sè, ma lo ha fatto nella maniera più sbagliata possibile.

VIDEO A LUCI ROSSE – Come riporta il Sun, il diciannovenne è infatti stato coinvolto in uno scandalo a luci rosse. Un video che, secondo il tabloid, mostrava il calciatore e un suo amico avere rapporti sessuali con una ragazza. Video che, chiaramente, è finito online e ha causato parecchia indignazione pubblica, oltre che ovviamente le proteste della ragazza coinvolta. E, chissà se per scelta personale o su richiesta di qualcuna delle parti in causa, Lucas Ribeiro ha deciso di chiedere scusa pubblicamente attraverso il proprio profilo Instagram. Lo stesso social network su cui, come riportano i media brasiliani è stato pubblicato il video. Video subito rimosso, ma evidentemente qualcuno degli ottomila follower del calciatore era riuscito a salvarlo e a diffonderlo.

SCUSE – E quindi sono arrivate le scuse, con un comunicato ufficiale. “Vorrei fare le mie scuse pubbliche per il video che ho erroneamente postato lunedì mattina, che testimoniava non solo un momento della mia vita privata, ma anche di quella di altre due persone. Sono davvero dispiaciuto per ciò che è accaduto. Reitero le mie scuse e chiedo perdono alla ragazza che appare nelle immagini e alla sua famiglia, ma anche a tutti i tifosi dell’Esporte Club Vitoria e a tutti coloro che fanno parte del club”. E adesso che succede? Il ragazzo giocherà le prossime partite o sarà punito? Chissà. Intanto di certo non potrà prendere parte all’incontro di questo weekend, essendo squalificato. Poi si vedrà…

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy