Scambio Neymar-Pogba? Lo United dice no e per ben due motivi!

Scambio Neymar-Pogba? Lo United dice no e per ben due motivi!

Nelle ultime ore, in Inghilterra, si era parlato molto della proposta di scambio tra Neymar e Pogba fatta dal Paris Saint-Germain. Il club inglese, però, rifiuta e passa oltre.

di Redazione Il Posticipo

Ci sono dei giocatori dal valore molto alto che è difficile quantificare. L’unità di misura del milione di euro non corre sempre in soccorso. Così se due squadre hanno uno di questi giocatori e non ne sono più soddisfatte, possono contattare una società che un altro giocatore che piace al proponente. In una parola, lo scambio. Poi gli scambi possono essere alla pari o prevedere un conguaglio economico in favore di una delle due parti. Ma, in genere, quando si propone una mossa simile, una cosa è probabile: nessuno dei due giocatori tirati in ballo è felice di rimanere dov’è. Ecco perché è stato proposto uno scambio Neymar-Pogba dal PSG. Ma l0 United… ha rifiutato.

NO! – Si parte da un presupposto: si parla di due giocatori senza dubbio straordinari. E di due campioni che sembrerebbero disposti a tutto pur di lasciare i rispettivi attuali lidi. L’Independent riporta però la risposta del Manchester United, nella persona di Ed Woodward, al Paris Saint-Germain. Un secco no. Secondo le fonti del quotidiano inglese, infatti, il costo dell’operazione, sarebbe troppo elevato. Perfino per lo United. Anche nell’eventualità di uno scambio alla pari, la spesa, per lo United, potrebbe essere insostenibile: nel club è considerato troppo alto lo stipendio di Alexis Sanchez… che è la metà di quello che guadagna O’Ney.

NON TE NE ANDARE… – Oltre agli eventuali problemi economici e quello che potrebbe comportare nello spogliatoio uno stipendio ingombrante come quello del brasiliano, un’altra ragione del no è legata proprio a Woodward. Il dirigente del Manchester United starebbe facendo tutto il possibile per trattenere il centrocampista francese, nonostante tutto il resto dello staff stia  spingendo per la cessione del suo cartellino. Una strada, quindi, si apre per un possibile ritorno in bianconero del transalpino. Woodward potrebbe continuare a rifiutare di cedere il Polpo, ma alle lunghe, senza proporre un Paperone come contropartita, l’affare potrebbe chiudersi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy