Scambio di opinioni social tra Toni Kroos e un tifoso: “Io sopravvalutato? Sì, ma…”

Scambio di opinioni social tra Toni Kroos e un tifoso: “Io sopravvalutato? Sì, ma…”

La bacheca personale di Toni Kroos, centrocampista del Real Madrid e della nazionale tedesca, è talmente piena che rischia di esplodere. Eppure, nonostante una carriera che praticamente parla da sola, c’è qualcuno che ancora non apprezza il suo talento. Ma almeno la simpatia al calciatore teutonico non manca di certo…

di Redazione Il Posticipo

Tre Bundesliga, tre coppe di Germania, una coppa di lega e due supercoppe tedesche. Due campionati e altrettante supercoppe spagnole. Quattro Champions League, quattro supercoppe europee e cinque mondiali per club, record assoluto nella storia del calcio. E, tanto per non farsi mancare nulla, il mondiale 2014 con la maglia della Germania. La bacheca personale di Toni Kroos, centrocampista del Real Madrid e della nazionale tedesca, è talmente piena che rischia di esplodere. E per quanto in alcuni casi il suo contributo sia stato oscurato da quello di altri campioni, il classe 1990 è sempre stato fondamentale per le sorti delle sue squadre.

SOPRAVVALUTATO – Ma evidentemente, nonostante una carriera che praticamente parla da sola, c’è qualcuno che ancora non apprezza il suo talento. Quando il Real Madrid ha postato sul suo profilo Twitter una foto del tedesco con il trofeo della Liga appena vinta, c’è infatti stato un…illuminante scambio di vedute. All’immagine che includeva anche Modric e Casemiro, con tanto di didascalia con scritto “i maestri del centrocampo”, un tifoso ha risposto con un commento abbastanza inatteso. “Ragazzi, Kroos è così sopravvalutato…”. Un’opinione e come tale rispettabilissima, anche se i tanti premi individuali raccolti dal tedesco, a partire dal Pallone d’Oro del Mondiale under-17 vinto ormai 13 anni fa, raccontano un’altra storia.

SÍ MA… – Eppure, se c’è qualcosa che non manca a Kroos, è l’ironia. Non si direbbe, visto che il centrocampista è uno dei calciatori meno social e che anzi, quando posta qualcosa il tedesco sembra…perennemente a disagio. Ma in questo caso ha voluto rispondere lui stesso al tifoso. “Sì, ma non dirlo a nessuno”. E via con risate, “mi piace” (quasi 13mila) e condivisioni virali. In un mondo, quello dei social network, in cui è molto più semplice arrivare allo scontro che prendere le critiche con il sorriso, il calciatore del Real Madrid si dimostra decisamente un tipo molto speciale. E chissà che, almeno come potenziale comunicativo, persino il suo tifoso molto critico non riconosca che in rete il tedesco…è sottovalutato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy