Scambi Juventus-Inter: la storia invita alla calma…

Scambi Juventus-Inter: la storia invita alla calma…

Parte della tifoseria bianconera è preoccupata: l’Inter sembra intenzionata ad andare avanti per lo scambio Icardi-Dybala. La paura di lasciar andare la Joya all’Inter è tanta ma… la storia invita alla calma.

di Redazione Il Posticipo

Lukaku all’Inter. Dybala ancora in sospeso. E la Juventus? Sarà un po’ meglio disposta allo scambio con Icardi? I tifosi sono preoccupati per l’eventuale addio di Dybala ma la storia degli scambi Juve-Inter invita alla calma.

IL PRIMO CASO – E se davvero si concretizzasse lo scambio Dybala-Icardi, la mente tornerebbe immediatamente a quei quattro precedenti scambi tra i due club che non hanno praticamente mai sorriso ai nerazzurri. Primo tra tutti è quello che nel 1976 ha visto Roberto Boninsegna andare alla Juve in cambio di Anastasi. La valutazione dell’Inter non era insensata: Bonimba aveva superato i trenta mentre Anastasi era più giovane e aveva una gran voglia di rivalsa dopo i problemi con l’allenatore della Juve. Com’è andata a finire? Lo sanno tutti: Boninsegna ha vinto due scudetti, una Coppa UEFA e una Coppa Italia in tre anni. Per Pietro Anastasi, invece, una sola coppa Italia e non solo ricordi stupendi.

RUOLI E NON SOLO – Altro scambio, nel 1985, fra Aldo Serena e Marco Tardelli. Sulla carta, sembrava un affare più per l’Inter ma la realtà, poi, ha detto altro. Tardelli inizia la parabola discendente, Aldo Serena invece è in grandissimo spolvero e segna più di venti gol in due stagioni. Uno dei casi più particolari, invece, riguarda il prestito di Dino Baggio finalizzato a “liberare” Giovanni Trapattoni dalla panchina dell’Inter nel 1991. Tra i più clamorosi abbagli, invece, si annovera il caso dello scambio tra Fabio Cannavaro e… Fabian Carini. Il portiere sudamericano sembrava avere un grande futuro davanti mentre Cannavaro veniva da due stagioni non proprio ai livelli che oggi si associano a questo nome. In bianconero però il centrale napoletano si ritroverà e tornerà a livelli altissimi. Insomma, la storia degli scambi fa tremare più l’Inter che la Juve ma è pur vero che… la Joya è la Joya.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy