calcio

Scaloni verso l’esonero, Macri al suo posto vuole Heinze

Secondo quanto rimbalza da oltreoceano Macri, dopo la sconfitta dell'Argentina in Copa America, ha già in mente il sostituto del tecnico, che ha perso con il Brasile e che non ha possibilità di essere riconfermato.

Redazione Il Posticipo

L'Argentina perde 2-0 con il Brasile e Scaloni si avvia verso l'esonero. Buona parte dell'opinione pubblica ne ha già chiesto la defenestrazione e tutto lascia credere che anche il primo tifoso dell'Albiceleste, nel senso più pieno del termine, sostenga la tesi della maggiora parte dei tifosi argentini. Il Presidente della Repubblica Macri, come riportato da Infobae, avrebbe il sostituto: Gabriel Heinze.

HEINZE - Il Capo di Stato argentino non è certo uno sprovveduto dal punto di vista calcistico. Sotto la sua presidenza il Boca ha aperto un ciclo straordinario di vittorie. E ha sempre avuto un debole per l'attuale tecnico del Velez, che gli sarebbe definitivamente entrato nel cuore dopo un aneddoto raccontato in una conferenza stampa: parlando dei suoi trascorsi calcistici, è tornato ai suoi 24 anni. Quando ha litigato ferocemente con il proprio tecnico pur di partecipare ai giochi olimpici con l'Argentina. Pur di esserci, avrebbe anche rinunciato unilateralmente al contratto, licenziandosi. Al netto dell'attaccamento alla maglia, a Macri piace perchè ha "studiato" alla scuola di Bielsa, assimilando un calcio propositivo, offensivo ma non spericolato, comunque mirato a controllare il gioco e a prevalere sull'avversario. Insomma, non esattamente il pragmatismo di Scaloni...

SCALONI OUT - In questo senso il Presidente della Repubblica ha già la soluzione. E ora che Scaloni certamente non vincerà la Copa, Macri è pronto a sollevarlo dall'incarico. Mossa da consumato politico: Macri si è messo nella migliore posizione possibile. Poteva cavalcare l'onda del consenso o quella del dissenso. Se Scaloni fosse andato avanti, arrivando persino a vincere, gli sarebbe stato grato. Se non altro perchè lo avrebbe reso il primo Presidente della Repubblica Argentina del XXI secolo a celebrare una vittoria dell'Albiceleste. Ma visto che Scaloni non è riuscito nell'impresa, i punti percentuale dell'indice di gradimento saliranno comunque spinti dal dissenso. E dato che che Scaloni ha perso con con il Brasile, sostituirlo significherà rispettare la vox populi...